Stadio Roma, riunione della maggioranza M5S: "Cose che fanno male. Avanti con il progetto? Valutiamo"

13/06/2018 alle 20:14.
lupa-campidoglio

Aria cupa in Campidoglio dopo gli arresti di oggi sul versante  . E' terminata da poco una riunione di  maggioranza a Palazzo Senatorio. All'incontro a quanto su  apprende ha partecipato anche Paolo Ferrara che si è autosospeso dal M5S perchè indagato.

Uscendo dalla sede del Comune la consigliera comunale M5S Gemma Guerrini commenta cosi' tutto l'accaduto: "Sono cose che fanno male. Chiaramente nessuno se lo aspettava, comunque  affrontiamo i problemi con determinazione. Se Ferrara si  dimettera' da capogruppo? Adesso vediamo, lui intanto si e'  autosospeso. Adesso le cose importanti da capire sono altre,  come leggere le carte. Ci sono persone arrestate, che tra  l'altro erano di nota fiducia nel Movimento. Sullo stadio io ho  sempre avuto perplessita', non ho votato e comunque rimango  contraria. Ma non potevo immaginare tanto. Abbiamo fatto una  riunione di maggioranza in cui c'era anche la sindaca e tutti i  consiglieri. Ferrara ha detto di aver fatto un passo indietro  con consapevolezza, cosciente del momento difficile.  Fin quando non ci sara' chiarezza tutti sono innocenti fino a  prova contraria, ma se c'e' qualcuno che ha sbagliato paghera'.  Noi non ci nascondiamo dietro a niente, a differenza degli  altri, politici di lunga carriera, provvediamo qualora ci siano  riscontri certi".

"Oggi ci sono stati avvenimenti che stiamo valutando - le  parole della presidente della commissione Urbanistica Donatella Iorio, anche lei M5S, interpellata sul possibile prosieguo del  progetto - . Nessuno si aspettava una cosa del genere. Vediamo  se possono esserci ripercussioni. Da quello che e' emerso e ho  sentito non ci sono ripercussioni sugli atti amministrativi. Ma  vanno fatte valutazioni nei prossimi giorni. Se e' possibile che  il progetto vada in porto? Se non ci sono state ripercussioni  sul procedimento amministrativo e sulla legittimita' dell'atto si  vedra'. Ci prendiamo almeno due o tre giorni per vedere come  evolve la cosa".