LA SFIDA NELLA SFIDA: Pellegrini vs D'Alessandro

22/07/2020 alle 13:34.
photo_2020-07-21_20-11-54

LAROMA24.IT (Lorenzo Giannini) - La Roma si prepara a scendere nuovamente in campo questa sera contro la SPAL nella gara valida per la 35ª giornata della Serie A. I giallorossi arrivano da quattro gare in cui hanno raccolto solo risultati utili, con tre vittorie e il pareggio di domenica sera per 2-2 contro l’ di . La squadra di Ferrara invece non riesce a realizzare un risultato utile dal primo luglio quando riuscì a fermare in casa il Milan sul 2-2; l’ultima vittoria della SPAL in questo campionato risale all’ultima gara prima del lockdown, 8 marzo contro il Parma.

La SPAL non più nulla da dire a questo campionato, visto che è già matematicamente retrocessa, ma non per questo la Roma a Ferrara riuscirà a portare a casa i tre così facilmente. Lo stesso tecnico spallino Di Biagio ha sottolineato come le ultime partite saranno comunque affrontate con dignità: «L'umore è pessimo come è normale che sia. Non dormiamo molto e queste quattro partite dovremo farle in maniera dignitosa, mettendo in ordine i pezzi e facendo la conta di chi sarà disponibile». Questa sera quindi il tecnico cercherà di mettere in campo la migliore formazione possibile in cui dovrebbe figurare anche il nome di un ex giallorosso, Marco D’Alessandro, che in mezzo al campo se la vedrà con Lorenzo Pellegrini.

PRESENTE – Il numero 7 giallorosso è dalla ripresa della Serie A dopo il Covid il giocatore che più di tutti ha sofferto il tornare in campo. Non ha ritrovato la stessa brillantezza con cui giocava prima dello stop della Serie A e Fonseca, come tutti i tifosi, sperano di rivederla il prima possibile; in particolare per le partite di Europa League che si giocheranno ad agosto, in cui la Roma spera di arrivare in fondo alla competizione.

Pellegrini, che in questa stagione ha collezionato solo un gol e ben undici assist, sta lavorando molto per poter tornare quello di inizio stagione, soprattutto perché con il cambio di modulo il tecnico portoghese conta molto sulle sue giocate e i suoi assist per servire , visto che quando è stato schierato in posizione più bassa non è riuscito a trovare spesso le giocate giuste per servire i compagni di squadra. Il periodo negativo finirà presto e potrebbe accadere proprio contro la SPAL in cui la pressione sarà minore e, di conseguenza, Pellegrini potrebbe giocare più libero di testa e tornare quello di inizio stagione.

L’EX DELLA PARTITA -Di Biagio per la partita di questa sera a Ferrara non potrà non schierare dal primo minuto un grande ex della partita: Marco D’Alessandro. Il classe 1991 è cresciuto nelle giovanili della Roma, con la quale ha anche esordito in Serie A nella stagione 2008/2009 quando in panchina c’era , che decise di farlo esordire a pochi minuti dalla fine contro la in casa, partita poi persa dai giallorossi 4-1. In quella stagione D’Alessandro vanterà tre presenze, prima di passare prima al Grosseto e poi tornare nel massimo campionato italiano con il Bari.

D’Alessandro nella propria carriera ha realizzato ventidue reti, e una in particolare ha colpito anche la Roma nella stagione 2015/2016 mentre vestiva la maglia dell’Atalanta. In quell’occasione il match terminò con il risultato di 3-3 e il primo gol dei nerazzurri fu marcato proprio da lui. Dopo molte stagioni in negativo con Benevento, Udinese e SPAL in cui non è riuscito a brillare soprattutto a causa di infortuni, con il periodo di stop per il Covid sembra aver recuperato al punto che non ha più saltato una gara da giugno, esclusa quella con la Sampdoria in cui era squalificato. Questa sera contro la Roma Di Biagio lo dovrebbe schierare dal primo minuto e D’Alessandro non vuole deludere il proprio tecnico.