TIMPANO: "Roma all'atezza della lotta al quarto posto" - GRAZIANI: "Fonseca ha capito che in Serie A le sue idee di calcio non sono attuabili"

26/09/2019 alle 22:30.
big-massimo-ascolto-new

Nel day-after di nell'etere romano si commenta la prima sconfitta della squadra di Fonseca. "L'unico che mi era piaciuto prima del gol era Smalling. Male Pau Lopez e soprattutto l'allenatore, è andato nel pallone e ha proposto una difesa a 3 che non si poteva fare", questo il giudizio di Roberto Renga. Non fa drammi, invece, Alessandro Austini: "Questa sconfitta non è un dramma, si passa sempre da un eccesso all'altro"

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

Fonseca non era Guardiola prima della partita e oggi però non è diventato la peggiore versione di Ventura che elimina l'Italia dal Mondiale. La Roma avrebbe pure vinto la partita contro l'Atalanta se alcune occasioni fossero state concretizzate. Detto ciò io sono convinto che questa squadra abbia tutte le carte in regola per rimanere il più possibile attaccata al treno di quelle davanti (GUGLIELMO TIMPANOTele Radio Stereo, 92.7)

La difficoltà di un cambio d’assetto e la sorpresa di trovarsi davanti una squadra che non aveva paura ha creato problemi alla Roma. I giallorossi hanno subìto molto le tre punte anomale della squadra di Gasperini, ma le subiscono tutti. Io avrei alzato ancora di più la linea difensiva (MARIO SCONCERTITele Radio Stereo 92.7)

La Roma ha avuto troppa paura dell’Atalanta, è una squadra in crescita che può avere dei passaggi a vuoto ma dovrebbe cercare di restare coerente con i propri principi di gioco. Il voto a Fonseca è insufficiente perché evidentemente non ha preparato la partita nel modo corretto, le scelte tattiche non hanno pagato (GIORGIO MAROTA, Centro Suono Sport 101.5 – 1927 On air – La Storia Continua…)

Dando tutti i meriti all’Atalanta e a Gasperini, Fonseca ieri mi ha deluso nuovamente. L’allenatore si preoccupa troppo degli avversari mentre invece dovrebbe dare alla squadra una precisa identità di gioco. La Roma che ha in mente l’allenatore si è vista solo nei primi venti minuti contro il e nella sfida contro il . L’importante è l’atteggiamento della squadra e non il modulo (LUIGI ESPOSITOCentro Suono Sport 101.5 – 1927 On air – La Storia Continua…)

L’Atalanta si è presentata all’Olimpico senza paura e bisogna dargliene merito ma la Roma non è mai scesa in campo: ho visto una squadra disordinata che non sapeva cosa fare. Il Fonseca visto in Italia non è mai stato un allenatore offensivo, probabilmente ha capito che in Serie A le sue idee di calcio non sono attuabili. Ho visto una squadra in forte difficoltà dopo il passaggio alla difesa a tre (FRANCO PECCENINI, Centro Suono Sport 101.5 – 1927 On air – La Storia Continua…)

La Roma è stata lenta nella manovra offensiva, senza accelerazioni si diventa troppo prevedibili. In partite come quella di ieri bisogna sfruttare tutte le occasioni. Da un punto di vista tattico Fonseca ha pagato l’assenza di esterni veloci che negli uno contro uno avrebbero potuto creare superiorità numerica. Ho visto troppi cali di concentrazione in campo come nel secondo gol dell’Atalanta, alle qualità tecniche dei giocatori bisogna saper abbinare voglia e aggressività. Fonseca ha insistito troppo con questa uscita bassa, avrei preferito una difesa più coperta con Kalinic e insieme davanti (CICCIO GRAZIANICentro Suono Sport 101.5 – 1927 On air – La Storia Continua…)

_____

La Roma ha bisogno di tempo ma le possibilità di fare un campionato importante ci sono tutte (FRANCESCO GUIDOLINRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

La quarta forza del campionato è ancora l’Atalanta: se vuole andare in , la Roma deve fare qualcosa di molto più importante. Dobbiamo ammetterlo: al momento le romane sono fuori dal calcio che conta (ILARIO DI GIOVAMBATTISTARadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Ieri Fonseca ha preparato bene la partita, il cambio di sistema era dettato dall'esigenza di soffocare le loro fonti di gioco e la Roma fino al 70' ha creato i presupposti più importanti per portarsi in vantaggio (CHECCO ODDO CASANOCentro Suono Sport, 101.5, 1927...La Storia Continua)

Lo dico francamente: avrei preferito perdere 4-0 inseguendo quel tipo di calcio che si sta provando a fare. Puzza di bruciato l'avevo sentita già dalla conferenza stampa quando Fonseca parlava di italianizzazione...torni a fare il portoghese (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Ieri la Roma ha messo in crisi quella campagna acquisti che tutti incensavano: Pau Lopez sembrava vino buono e si è dimostrato aceto, Zapata ha ridicolizzato Smalling, Mkhitaryan che sembrava un fenomeno è diventato un altro giocatore qualsiasi… (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Sono molto amareggiato, ma non estremamente deluso: la Roma ha fatto punti contro , Lazio, e che sono arrivate dietro ai giallorossi lo scorso anno, se poi si alza l'asticella e non dai tutto in campo soccombi anche contro l'Atalanta. E tutto ciò viene metabolizzato in maniera maledettamente normale, una volta ci si incazzava quando l'Atalanta all'Olimpico strappava un punto, oggi invece non bisogna fare drammi. State annientando qualsiasi ambizione di crescita e di gloria, riducendo la Roma ad una squadra di medio cabotaggio (MAX LEGGERICentro Suono Sport, 101.5, 1927...La Storia Continua)

La Roma è costruita male: non ha un argine in mezzo al campo. Non ha perso per colpa di Fonseca ma perché hai un centrocampo molle e ti hanno mangiato lì ieri (STEFANO AGRESTIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Se non segna , la Roma non segna mai. Zaniolo, Mkhitaryan e Kluivert sono giocatori da 4-5 gol a testa (ALESSANDRO VOCALELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Quello contro l'Atalanta è stato un passo indietro, è stata una sconfitta grave perché i bergamaschi concorrono per lo stesso obiettivo della Roma, ovvero il quarto posto, e adesso si trovano davanti. È stata una partita temuta soprattutto da Fonseca, ma mi chiedo se è possibile che un'interpretazione troppo prudente e confusa del tecnico possa giustificare l'insufficienza di tutta la squadra, soprattutto dei giocatori tecnicamente più importanti  (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)


Parliamoci chiaro: la Roma ha meritato di perdere. Una lezione di calcio all’Olimpico, il cattivo Gasperini ha corcato la Roma… Una delusione cocente. L’Atalanta paga 27 milioni d’ingaggi, il rapporto con la Roma è sempre di 1 a 3 (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Più andava avanti la partita, più ci si rendeva conto che l’Atalanta giocava meglio e avrebbe vinto. Una delusione. Magari tornare con i piedi per terra non fa male (SANDRO , Radio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Non trovo nemmeno una sufficienza nella Roma. Ho visto una squadra che gioca a calcio e sa cosa fare, la Roma non ha nessuna di queste prerogative. Secondo me i giocatori non hanno proprio idea di cosa fare… Sono delusissimo. Sento parlare di aria nuova, ma quale aria nuova? (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Se non sei organizzato e improvvisi poi incontri una squadra organizzata come l’Atalanta… E’ una sconfitta che farà bene, farà tornare la Roma con i piedi per terra e farà capire che ci vuole tanta strada per arrivare al quarto posto (FERNANDO ORSI, Radio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

La Roma ieri ha avuto soltanto occasioni cadute dal cielo, non c'è stata partita contro l'Atalanta, che ha superato in tutto i giallorossi. L'unico che mi era piaciuto prima del gol era Smalling. Male Pau Lopez e soprattutto Fonseca, è andato nel pallone e ha proposto una difesa a 3 che non si poteva fare (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Questa Roma non ha un gioco, ieri è stata pessima e senza idee. Fonseca ha cambiato modulo tre volte, e questo potrebbe essere un errore. La situazione è preoccupante. Mi preoccupa anche Zaniolo, ha sbagliato un gol clamorosa per sufficienza e presunzione (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Sono profondamente deluso dalla Roma, ogni anno si sfascia tutto. Quella di ieri è una sconfitta gravissima. Anche forse non è tutto questo fenomeno... (FRANCO MELLIRadio Radio, 104,5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Ieri di fatto la Roma ha difesa a 5 e in modo basso, lasciando all'Atalanta la superiorità numerica a centrocampo. Quello che bisogna fare ora è non mettere in discussione tutto, l'avversario ha giocato e in questo momento ci sono alcune debolezze. La Roma di ieri chiaramente non mi è piaciuta, ma ha avuto le occasioni migliori e ci ha mezzo impegno (UBALDO RIGHETTI, Tele Radio Stereo 92.7)

Ieri l'Atalanta ha dimostrato superiorità da ogni punto di vista. La Roma invece ha dimostrato di essere ancora disunita. Questa sconfitta però non è un dramma, si passa sempre da un eccesso all'altro (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo 92.7)