GIANNINI: "Roma, il ridimensionamento è evidente" - CIARDI: "Assurdo parlare di infortuni causati dalla pressione"

13/09/2019 alle 21:20.
big-massimo-ascolto-new

Torna nell'aria il sapore del campionato che domani riaprirà i battenti dopo la prima sosta stagionale e, domenica, vedrà la Roma affrontare il all'Olimpico. "Non vincere sarebbe un problema, mi aspetto i tre punti ma non la grande prestazione" il pensiero di Roberto Pruzzo. Molta attesa anche per il probabile debutto di Mkhitaryan che "può formare con una delle coppie offensive migliori del campionato" secondo Furio Focolari.

Le prospettive future, comunque, non convincono Antonio Felici: "Dopo 8 anni e passa ci siamo resi conto che stiamo in pieno deserto e camminando, camminando non si vede l’arrivo".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

L'augurio è che contro il vada in campo una Roma più libera e pronta (FEDERICO NISIITele Radio Stereo, 92.7)

La Roma società si dovrebbe riappropriare del sentimento e dell'emozione. Finché non lo farà, l'oceano che separa società e tifosi rimarrà tale (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Sento parlare di stadio, come condizione necessaria per competere, so benissimo che sarebbe importante per la Roma ma non mi sembra che e abbiano un impianto di proprietà, eppure hanno allestito squadre sempre più competitive. Che la Roma si stia ridimensionando è chiaro da mesi, basta elencare i nomi dei calciatori importanti ceduti nell'ultimo biennio (GIUSEPPE GIANNINICentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

I dirigenti hanno voluto ribadire il cambio di rotta rispetto alla gestione societaria degli ultimi anni. Il problema è che si continua a passare da un estremo all’altro senza trovare equilibrio, prima dichiarazioni trionfalistiche poi toni dimessi. La Roma domenica dovrà raccogliere i tre punti, la prestazione della squadra verrà in secondo piano (MAURO MACEDONIO,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Le parole di e Fienga hanno solo confermato ciò che è già chiaro a tutti, hanno il ruolo per metterci la faccia ed è giusto che lo abbiano fatto. Dispiace anche per le tempistiche visto che siamo a ridosso di una partita molto importante. Domenica mi aspetto una Roma determinata che esca dall’Olimpico con una vittoria, se così non fosse si aprirebbe un fronte di contestazione molto ampio contro l’allenatore (FEDERICA AFFLITTOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

_ _ _

Siamo un po’ nell’ambito della psicosi. Smalling avrebbe esordito domenica ma è l’unico che avrebbe qualche motivazione in più per avere questo sovraccarico visto che ha cambiato tutto, dal tipo di allenamenti all'alimentazione. La cosa più preoccupante è che in questa psicosi ci siano entrati dentro Trigoria e sappiamo tutti che l’elemento psicologico è molto importante. Se hai paura di farti male sei portato anche a dare qualcosa di meno in allenamento (FRANCESCA FERRAZZA, Tele Radio Stereo 92.7)

Dovrebbe giocare Mancini accanto a , anche se non escludo totalmente la carta Jesus. A Trigoria non sono stupiti di tutti questi infortuni perché hanno rivoluzionato tutto il settore: si aspettano in questa prima fase della stagione molti stop. Pensano anche che ci sia una forte componente psicologica dietro questi infortuni ma che più avanti la situazione si stabilizzerà (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Lo Sport)

La Roma ad inizio estate ha scelto di dare una svolta epocale, di cambiare in modo netto. Ci si è assunti delle responsabilità anche nelle scelte dei giocatori. Non ci sono più alibi, quindi se anche oggi ci fossero calciatori in preda a psicosi che hanno paura di farsi male io me la prenderei con chi i calciatori li ha scelti. Parlare di infortuni causati dalla pressione è assurdo, ridicolo (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo 92.7)

C’è grande preoccupazione da parte di Fonseca che ha usato tutte le cautele per evitare gli infortuni ma comunque non è riuscito a prevenire quello di Smalling. Questo problema degli infortuni è tornato di grande attualità (GUIDO D’UBALDO, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Lo Sport)

Non credo che nell'infortunio di Smalling c’entri la Roma altrimenti dovremmo pensare che ci si mettono di impegno. E’ sicuramente un fatto accidentale o che riguarda la preparazione fatta precedentemente. Se gioca Mancini non cambia molto, in lui ho estrema fiducia. Se la formazione sarà quella che ho letto sui giornali mi stupisce quanti giocatori verranno schierati fuori ruolo (ALESSANDRO VOCALELLI, , Radio Radio 104.5 – Radio Radio Lo Sport)

Gli scenari relativi al futuro prossimo della Roma, descritti ieri a Trigoria, non sono certamente idilliaci o edificanti. Che si fosse entrati in un periodo di austerity era chiaro, ma dopo 8 anni di gestione onestamente non penso sia più giustificabile. Sarà pure tutta colpa di Monchi, ma se non sbaglio Fienga e erano dirigenti della Roma anche nello scorso biennio, possibile che non si potesse porre un freno a certe operazioni che hanno strozzato i conti del club? La Roma ha fatto un passo indietro di 5 anni e deve ricostruirsi, mentre altri club anche senza stadio hanno gradualmente elevato il proprio livello sportivo (CHECCO ODDO CASANO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Le preoccupazioni sui giallorossi sono lecite, ma in questo caso la Roma ha già sbagliato a sufficienza per pensare che possa arrivare un risultato diverso dalla vittoria. I nuovi acquisti dovrebbero contribuire a fare dei giallorossi una squadra vera e propria, cosa che non è stata nelle prime due giornate (FRANCO MELLI, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Lo Sport)

Quello degli infortuni è un problema serio, l’anno scorso la Roma ha perso tantissimi giocatori importanti a causa di problemi fisici. Mancini? Non è stato regalato ai giallorossi quindi deve essere in grado di giocare contro il . Secondo me con questi giocatori sarebbero stati più logici un o un 4-3-2-1 (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Lo Sport)

A mio avviso il problema è che l'organico della Roma sia costruito con troppi giocatori offensivi e pochi difensivi. Non so chi si sia messo in testa che Veretout sia un regista o un mediano. Per giocare con calciatori come il francese e Pellegrini davanti alla difesa devi farti il segno della croce all'inizio di tutte le partite. E' una squadra che non ha equilibrio e temo che Diawara non possa non giocare (STEFANO AGRESTI, Radio Radio 104.5 - Radio Radio Lo Sport)


Mkhitaryan può formare con una delle coppie offensive migliori del campionato (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La Roma aveva bisogno di uno come Mkhitaryan. L’ho visto stare molto bene in nazionale, ha tutto per fare ottime cose. ? Il gioco di De Zerbi, a differenza di quello di Fonseca, è collaudato (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La Roma è vittima delle aspettative che lei stessa crea. Secondo me qualcuno dentro Trigoria è convinto che gli infortuni dipendano anche dalla pressione esterna che c’è sulla Roma (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Da che lo stadio doveva servire a diventare una big d’Europa, ora è necessario per evitare di essere il in campo internazionale. Quello che cambierebbe con l’impianto di proprietà è la possibilità di non andare in per un anno (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

La Roma è ancora un cantiere aperto, sono curioso di capire che tipo di squadra potremo vedere. Non vincere con il sarebbe un problema, mi aspetto i tre punti ma non la grande prestazione (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La Roma deve uscire da questo torpore. Voglio vedere il timbro dell’allenatore (NANDO ORSI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La Roma che affronterà il è una squadra nuova. Ora a me piace, prima no. Smalling e Mkhitaryan hanno migliorato tanto la squadra (MARIO MATTIOLI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

Il messaggio della riunione di ieri è devastante: hai già detto che Zaniolo e Under sono venduti per la prossima stagione. Dopo 8 anni e passa ci siamo resi conto che stiamo in pieno deserto e camminando, camminando non si vede l’arrivo. L’unica speranza è un cambio di proprietà, con l’attuale non ci sarà mai una via d’uscita (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)