CASANO: "Totti ha disintegrato il barlume di credibilità di questa proprietà" - SCONCERTI: "E' l'inizio di una lunga guerra"

17/06/2019 alle 22:05.
big-massimo-ascolto-new

La conferenza stampa di , come naturale, monopolizza i discorsi lungo le frequenze radiofoniche. "Questa è la grande vittoria di Baldini che continua ad essere il padrone incontrastato della Roma" dice Roberto Renga. "Ha un potere mediatico incredibile che la società non ha sfruttato a dovere, a partire dalla questione stadio. E’ finita una certa Roma" l'opinione di Alessandro Austini. Così si esprime invece Franco Melli: "Oggi al Salone del Coni si toccherà il punto più basso della storia della Roma americana".

"Penso che il futuro di sarà legato ancora alla Roma tra 2 o 3 anni ma certamente con altri personaggi" conclude Francesco Balzani.

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

ha incenerito l'As Azienda. Hanno voluto smontare, abbattere, la passione della gente, quei valori rappresentativi di tutti i tifosi giallorossi personificati da , e altri personaggi importanti che sono stati esiliati dalla loro casa. Una conferenza che pone un solco incolmabile tra l'As Azienda e la Roma. ha denunciato tutti i mali di Trigoria: fino a ieri hanno lanciato polpette avvelenate al pubblico, attraverso i loro cani bastardi della disinformazione, pronti a sfamarsi con qualche briciola in più. Oggi li ha a nudo, li ha pubblicamente sputtanati, è esplosa la rabbia di una bandiera, di un capitano, di un figlio di Roma che in questi anni è stato calpestato e costretto ad andar via (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport 101.5)

Questa società ha dei limiti chiari, che oggi Francesco ha denunciato al mondo intero. Sono orgoglioso di Francesco, l'ho visto crescere, l'ho svezzato da calciatore e oggi l'ho ritrovato come lo avevo lasciato 20 anni fa: affamato e innamorato di Roma. La sua mortificazione mi ha sempre infastidito, oggi mi sento più libero anche io (GIUSEPPE GIANNINICentro Suono Sport 101.5, 1927 - La storia continua)

Quella di è una conferenza spartiacque nella storia recente della Roma: in 85 minuti ha disintegrato, annichilito, annientato quel barlume di presunta credibilità di questo proprietario, del suo ideologo e braccio armato londinese, dei dirigenti e dei loro accoliti. Sono stati a nudo in tutta la loro pochezza, la loro incapacità di capire cos'è la Roma perché non l'hanno mai vissuta, la loro incapacità di portare al netto delle promesse la Roma dove meriterebbe. Oggi, alla luce delle parole di , ci dovrebbe essere una fila infinita di dimissionari dalla Roma, ma sicuramente non accadrà. Si è sputato per giorni sulla storia della Roma, raccontando storielle senza senso, oggi ha riportato la normalità, mettendo i puntini sulle i. Dopo oggi deve mettere in vendita il club e cederlo al miglior offerente, perché la Roma ha bisogno di altro (CHECCO ODDO CASANO,  Centro Suono Sport 101.5, 1927 - La storia continua)

? Credo che oggi sia l’inizio di una lunga guerra, è chiaro che non può finire qui. E da questo momento chi vuole la Roma inizi a pensarci: avrebbe tutti dalla sua parte. Si apre un corso nuovo per e la società. Se prima c’era uno stagno, ora c’è un mare in tempesta. E’ anche chiaro che non potrà restare per tutta la vita fuori dalla Roma, ma il suo mi è sembrato un errore, nei toni e nella sostanza. Non ho capito qual è il nemico e non può essere Baldini (MARIO SCONCERTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Dopo quello che è successo oggi, mi viene il sospetto che Alessandro possa andar via dalla Roma. non lo ha neanche nominato e forse gli ha lanciato qualche frecciatina. È stato particolarmente duro, secondo me, nei suoi confronti (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo 92.7)


Oggi si è squarciato il velo dell’omertà. ha cercato di essere più morbido possibile, senza cercare di essere sgradevole nei confronti dei suoi nemici. Secondo me non ha bisogno nemmeno di una ruota di scorta, questi nemmeno gli rispondono… Ha fatto capire che alla Roma non poteva lavorare (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Non immaginavo che svelasse questo tipo di realtà. Sentir dire che una persona trasparente non può stare in questa realtà, è uno tsunami. certifica la nullità di questo progetto tecnico. L’unica risposta che ha la proprietà è mettere in vendita. La Roma di muore oggi. Di fronte a questo buco nero di credibilità non c'è altro da fare che rimettere il mandato. Non bastavano Roma-Lecce, Roma-Liverpool, il 26 maggio... Ora contro la Roma: una cosa contro natura (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

Tutti avrebbero dovuto fare il possibile per non arrivare a questo punto. La Roma ormai sta facendo troppi funerali… Resta l’amarezza e la tristezza di Francesco, il fatto che ha detto platealmente di non essere considerato. Certo, non ha fatto mezza autocritica, anche lui deve imparare, poi sicuramente la società non l’ha messo in condizione di lavorare. Spero che questa proprietà se ne vada e la prossima riprenda (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

voleva solo fare il dt: ma che deve studiare per fare quel ruolo? Mica deve fare il ragioniere? Ma uno come deve studiare calcio? (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

ha fatto il dirigente stipendiato senza aver potuto fare effettivamente il dirigente. Qualche altro vigliacco avrebbe continuato, ma oggi ha finito di essere un pupone e ha dimostrato di essere un uomo. Da oggi abbiamo un dirigente in più per il nostro calcio. Oggi avrebbero dovuto parlare in conferenza e Baldini. E li ha denudati. La cosa più ridicola e miserabile per è che la sua azienda nelle mani di uno che non fa parte di questa società (TONY DAMASCELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

? Conferenza straordinaria, non siamo abituati a tanta sincerità. Chi diceva le stesse cose veniva fatto passare per matto, quindi niente ci ha stupito (STEFANO AGRESTI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Cosa farà la Roma? Starà zitta. Ora la Roma è nuda. ha detto tutto, con garbo ma si è tolto sassolini pesanti. Ora i tifosi hanno un quadro perfetto di cosa sia la Roma oggi (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)


Credo che si sia offeso dopo aver letto l’intervista di , che lo ha invitato a Londra a casa di Baldini 5 minuti prima dell’incontro. Lo sappiamo tutti che il grande dissidio è tra e Baldini. Questa è la grande vittoria di Baldini che continua ad essere il padrone incontrastato della Roma. ? Per uscirne bene adesso deve comprare i giocatori (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport & News)

Baldini è il consigliere numero uno di , ma non ne capisco il motivo. Baldini sono otto anni che è nella Roma, cosa ha vinto? Nello scudetto del 2001 il suo ruolo è stato marginale, sappiamo bene che Batistuta arrivò grazie a Franco Sensi (FURIO FOCOLARI, Radio Radio Mattino Sport & News)

Come Ronaldo è più forte della , è più forte della Roma. Ha un potere mediatico incredibile che la società non ha sfruttato a dovere, a partire dalla questione stadio. E’ finita una certa Roma (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Franco Baldini doveva rappresentare il nuovo calcio a Roma, ma nei fatti è servito solo a tagliare i ponti con il passato: ricordo quando da Trigoria sparirono alcune foto di Franco Sensi. Oggi al Salone del Coni si toccherà il punto più basso della storia della Roma americana (FRANCO MELLI, Radio Radio Mattino Sport & News)

Per me la conferenza di oggi sarà un'estrema unzione quella di verso un certo tipo di comunicazione che ancora oggi prova a parlare di Tottismo e altro. Penso che il futuro di sarà legato ancora alla Roma tra 2 o 3 anni ma certamente con altri personaggi (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Non so quando, ma io in un futuro vedo Malagó e insieme nella Roma (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio Mattino Sport & News)