Il Genoa di Prandelli

05/05/2019 alle 14:00.
roma-vs-genoa-serie-a-tim-20182019-11

LAROMA24.IT - , , e Parma ad attendere la Roma di per il rush finale con vista League: si parte oggi alle 18 da “Marassi” contro i rossoblù di Cesare Prandelli, che corrono per garantirsi un posto in A anche per la prossima stagione. Una vittoria a Genova garantirebbe alla Roma di salire a quota 61 punti avvicinandosi all’ terza a 63, con uno sguardo alla sfida del pomeriggio all’Olimpico tra Lazio ed Atalanta, che ora precede i giallorossi di una sola lunghezza in classifica. Se  per significa Europa, per Prandelli salvezza.

Sono 35 i punti racimolati dal in questo campionato, quintultima in classifica e in lotta per la permanenza in A con , Empoli a quota 32 punti, Udinese (scesa in campo ieri contro l', 0-0) a 34, e Parma a 37 punti, che affronteranno rispettivamente Milan e Sampdoria. Da Ballardini passando per Juric fino a Prandelli, il ha raccolto in 34 uscite stagionali in campionato 8 vittorie, 11 pari e ben 15 sconfitte, con 36 reti realizzate e 53 subite. Al primo fu fatale il ko contro il Parma del 7 ottobre scorso, fu invece la sconfitta ai rigori nel derby di Coppa Italia contro la Virtus Entella a decretare l’esonero di Juric con Prandelli giunto a risollevare la delicata situazione, resa infuocata anche dalla contestazione dei tifosi genoani contro il presidente, Enrico (contro la Roma gli ultras rossoblù hanno annunciato che resteranno fuori dal Ferraris e presidieranno gli ingressi della gradinata Nord). Dal suo arrivo, targato 9 dicembre con l’1-1 con la Spal, Prandelli ha ottenuto 4 vittorie (successi di lusso con e Lazio) con 8 sconfitte, tra cui l'andata con la Roma e il derby con la Samp, e altrettanti “x” (4 disfatte e 2 pari il ruolino di marcia delle ultime 6 giornate). Atalanta, Cagliari e , dopo la Roma, recita il calendario rossoblù: tre impegni ostici per continuare a sperare nella salvezza.

Contro i giallorossi a “Marassi”, dove mancherà Stefano Sturaro operato per la rottura del anteriore del ginocchio destro oltre a Mazzitelli, Favilli e Hiljemark, dubbi di modulo per Prandelli che potrebbe accantonare il collaudato 3-5-2 per far spazio al . Davanti al gioiellino in prestito al dall' Radu, saranno Biraschi, Romero, Zukanovic e Criscito a comporre la linea difensiva. Lerager, Radovanovic e Veloso il terzetto di centrocampo a supportare l’attacco formato da Lapadula, Kouamé e Lazovic con l'ex giallorosso Sanabria che, recuperato dai fastidi fisici, si accomoderà in panchina.

CC