Battaglia legale per la panchina del San Paolo

03/08/2020 alle 07:25.
napoli-vs-roma-serie-a-tim-20192020-3

IL TEMPO (F. BIAFORA) - Va avanti il confronto legale a distanza tra la Roma e il , che aveva presentato un esposto per presunte violazioni del protocollo anti-Covid. Negli scorsi giorni, a seguito delle audizioni di Fienga e del dottor Manara, da Trigoria è stata esibita una memoria difensiva firmata dal Gombar, che ha portato la Procura Federale ad aprire un procedimento sui partenopei, mettendo in stand-by qualsiasi decisione sui romanisti (l’avvocato punta all’archiviazione). Gombar ha proceduto ad una dettagliata ricostruzione dei fatti, specificando che al San Paolo non era presente alcuna panchina aggiuntiva per rispettare il distanziamento e che la tribuna non aveva alcun accesso diretto al campo. Fienga e hanno quindi deciso di far sedere tutti in panchina, firmando un documento per l’assunzione di responsabilità. Il in un primo momento è apparso favorevole a tale decisione, cambiando poi idea: Giuntoli, riferisce Gombar, è arrivato addirittura ad insultare il nel pre-partita e il responsabile della comunicazione Pietrafesa al termine del match. Il prossimo passo sarà l’audizione dell’arbitro Rocchi, in un primo momento d’accordo con il , prima di dare il via libera alla Roma in quanto non si trattava di una scelta di sua competenza. Lo scontro tra le parti è destinato a continuare, con Giuntoli che adesso rischia una sanzione.