Vecchi: "Zaniolo può diventare un top player"

18/07/2020 alle 08:59.
vecchi-inter

Stefano Vecchi, allenatore di Zaniolo quando il giovane talento vestiva la maglia dell' Primavera, ha rilasciato un'intervista per parlare della stella della Roma e delle sue prospettive per il futuro. Queste le sue parole:

Che ricordi ha di Zaniolo, con cui vinse il titolo nel 2018?
«Belli. E gli voglio bene. Si vedeva che aveva grandi potenzialità, ma ogni tanto andava stimolato e provocato. Arrivò all’ con altre aspettative, pensava di andare subito con
. In Primavera gli bastava poco per fare la differenza, era devastante».

Può diventare uno dei più forti in assoluto in Europa?
«È già sulla buona strada, di ‘99 che hanno fatto quel che ha fatto lui ce ne sono pochi. I tifosi della Roma mi perdoneranno, ma lui è da calcio inglese, da Liverpool. Con me era trequartista e mezzala. Ma in A ha fatto vedere grandi cose anche da esterno destro, rientrando sul mancino. Io lo vedo mezzala a tutto campo, ha una forza fisica incredibile e la capacità di inserirsi per fare gol. Può partire da dove vuole, ha tempi e lettura perfetti per segnare. Se assomiglia a Bale? Come fisicità, strappi e potenza sì, ma il gallese sta a sinistra».

Perché l’ non ci ha creduto fino in fondo?
« lo apprezzava, ma volevano da tempo
e hanno preferito un giocatore più pronto. A quel tempo l’affare era di entrambi. Poi è stato bravo
a crederci. A Nicolò però dico di allenarsi sempre al massimo, lui che vive di grande fisicità».

(Gasport)