Elezioni Lega A: la Procura Figc apre un fascicolo d’indagine

19/10/2019 alle 08:28.
malago-scuote-lega-a-micciche-e-candidato-presidente

IL MESSAGGERO – Un atto dovuto. La procura della Figc ha aperto un’indagine sulle frasi del presidente del , , che ha messo in dubbio la regolarità del voto dell’assemblea della Lega nel marzo 2018 guidata dall’allora commissario Giovanni Malagò a conclusione della quale fu eletto presidente Gaetano Micciché. La notizia arriva a pochi giorni da un’importante assemblea di Lega, convocata per lunedì 21 ottobre con all’ordine del giorno anche un aggiornamento della proposta avanzata da Mediapro per i diritti tv della Serie A per le stagioni a partire dal 2021-22, ossia al termine del triennio in corso. Il numero uno del nei giorni scorsi aveva parlato della «non correttezza» della procedura di un’elezione per la quale, secondo lo statuto, ci sarebbe voluto lo scrutinio segreto e che invece avvenne per acclamazione. Lo scrutinio segreto fu accompagnato dalle dichiarazioni pubbliche di voto tutte a favore di Miccichè: anche si espresse a favore. Il procuratore Figc, Giuseppe Pecoraro,ha chiesto il verbale dell’assemblea e la trascrizione dei lavori. Sarà ascoltato anche il presidente sulla dichiarazioni rilasciate.