Nkoulou, la Roma alza la posta. Offerti al Toro 10 milioni e Perotti

07/07/2019 alle 09:09.
nkoulou-3

LA STAMPA (F. MANASSERO) - E' di nuovo braccio di ferro tra Urbano Cairo e Gianluca Petrachi. Risolta pacificamente la spinosa questione, che ha rischiato di finire in tribunale, del passaggio del direttore sportivo alla Roma, i due stanno battagliando per Nicolas Nkoulou, il difensore che lo stesso Petrachi aveva acquistato dal Lione per 4 milioni. E che adesso, grazie anche ai suoi ottimi rapporti con l'entourage del camerunese, vuole portarsi dietro nella sua nuova avventura giallorossa. Petrachi, che dopo dieci anni di rapporto fiduciario con Cairo sa bene quale sia il modus operandi del suo ex datore di lavoro (ma la cosa e reciproca), si è buttato a capofitto su Nkoulou, dopo aver constatato l'impossibilità di arrivare ad un'altra delle sue scoperte, il 22 enne Lyanco per il quale il Toro ha gia rifiutato un'offerta di 20 milioni da parte del , e aver verificato anche l'altissimo muro eretto per il 27enne Izzo.

Tanta qualità - Il fattore anagrafico non è da sottovalutare nei tentativi della Roma di portarsi a casa uno dei tre pilastri della nuova trincea granata. E Nkoulou, che è il difensore di maggior qualità della rosa di Walter Mazzarri, l'anno prossimo avrà comunque 30 anni. Petrachi spera che l'età del centrale, unita ad una maxi offerta, possa convincere il Torino ad aprire le porte. A quale prezzo? Il patron granata, che prima chiedeva 30 milioni, adesso ha alzato l'asticella e lo valuta 35: una cifra altissima per un difensore classe 1990. E proprio partendo da questa consapevolezza che il ds romanista, pronto ad incassare 18 milioni dai cinesi dello Shanghai Shenhua per la cessione di (40 milioni in 4 anni per l'azzurro), porterà l'ultimo assalto al fortino granata. E nel piatto metterà quel che per le caratteristiche di jolly di centrocampo e d'attacco continua a piacere a Mazzarri. La prima offerta per aprirsi una possibilità di trattativa è di 10 milioni più l'argentino: poi la palla passerà al presidente Cairo. Il Toro, poi, sta provando a sbloccare un mercato ancora fermo. E dopo aver constatato, con una telefonata al , la difficoltà di portare a Bormio Simone Verdi in tempi brevissimi (ma l'esterno d'attacco rimane la prima scelta), i granata sono in piena trattativa con il per avere subito Christian Kouamé. L'attaccante ivoriano, 21 anni, si avvicina.