Coronavirus: l’Uefa non sospende le coppe e rimanda la decisione al 17 marzo. Si valuterà anche Euro 2020

12/03/2020 alle 14:25.
uefa-logo-2

Nel pieno dell'emergenza Coronavirus tra stop alle varie attività sportive, dall'NBA al tennis, dal calcio alla Formula 1, l'UEFA sceglierà la strada da intraprendere il 17 marzo. Nel frattempo, questa sera, va in scena l'Europa League con Siviglia-Roma e -Getafe al momento rinviate.

14.25 - L’Uefa ha emesso un comunicato nel quale annuncia di non sospendere la e l’Europa League e di rimandare ogni ulteriore decisione al 17 marzo, quando l’UEFA incontrerà i rappresentanti delle federazioni per discutere dell’emergenza e per trovare soluzioni. Al vaglio ci sarà anche Euro 2020. Questo quanto si legge nel comunicato:

Alla luce dei continui sviluppi nella diffusione del COVID-19 in Europa e della mutevole analisi dell’Organizzazione mondiale della sanità, la UEFA ha invitato oggi rappresentanti delle sue 55 federazioni associate, insieme ai consigli di amministrazione dell’European Club Association e delle European Leagues e un rappresentante della FIFPro, per partecipare alle riunioni in videoconferenza martedì 17 marzo per discutere della risposta del calcio europeo allo scoppio

(uefa.com)

VAI AL COMUNICATO

13.05 - Stando a quanto riportato dall'emittente satellitare la Roma avrebbe intenzione di chiedere formalmente alla Uefa la sospensione delle coppe europee.

(sky sports)

12.55 - Si attendeva un provvedimento anche da parte dell’Uefa dopo il dilagare dell’emergenza Coronavirus in Europa e ora è arrivato. Secondo quanto riporta Marca, infatti, il massimo organismo europeo ha deciso di sospendere la e l’Europa League

(marca.com)

VAI ALLA NEWS ORIGINALE