Lega Serie A: ok alla sospensione degli stipendi di marzo, 'no' a playoff e playout, non c'è data per la ripresa degli allenamenti

20/03/2020 alle 16:41.
lazio-crotone

E' andata in scena oggi una nuova riunione tra i club di Serie A per capire quando sarà possibile, e come, riprendere a giocare a calcio, ora fermo a causa dell'emergenza Coronavirus. Tanti i temi toccati, dal capitolo stipendi fino alla ripresa degli allenamenti e alle ipotesi playoff e playout, stando agli aggiornamenti del portale sportivo.

Per quanto riguarda la situazione legata agli stipendi dei calciatori, al momento la volontà è di sospendere il pagamento dello stipendio di marzo. Se il campionato non dovesse riprendere, si chiederà un intervento legislativo per ottenere la riduzione per causa di forza maggiore. Sul tavolo anche l'ipotesi di un taglio degli stipendi qualora la ripresa si prolungasse.

Capitolo ripresa degli allenamenti, oggetto di discussione tra i club nei giorni scorsi: oggi non è stata decisa una data definitivaLa Lega di Serie A proporrà una ripresa uniformata per tutti e sarà 21 giorni prima dell'inizio del campionato. Per concludere il 30 giugno, l'ultima data utile per tornare in campo è il 10 maggio. Se si andasse oltre il 30 giugno, si slitterebbe a metà luglio chiedendo così l'estensione di contratti e prestiti. Infine, ad oggi non viene considerata l'idea di terminare il campionato con playoff e playout.

(gianlucadimarzio.com)

VAI ALLA NEWS ORIGINALE