Calciomercato Roma, il Flamengo in Italia per trattare Gerson. Il club brasiliano: "Mancano ancora alcuni dettagli"

12/07/2019 alle 10:43.
as-roma-sessione-di-allenamento-pomeridiano-a-trigoria-8

La rivoluzione a Trigoria è in atto e, dopo l'arrivo di Pau Lopez, la Roma si prepara a salutare Gerson. Come riporta il giornalista Andersinho Marques tramite il suo profilo , dopo aver trascorso una stagione in prestito alla , il centrocampista è pronto a fare ritorno in Brasile. Petrachi infatti è in procinto di chiudere la cessione di Gerson al Flamengo per 10 milioni di euro. Se tutti i documenti saranno in regola il giocatore lascerà l'Italia già nella giornata di oggi, altrimenti il suo volo per il Brasile sarà posticipato a domani.


Secondo quanto riporta il portale brasiliano, dopo il suo trasferimento al Flamengo, Gerson firmerà un contratto quadriennale da 1,2 milioni di euro a stagione. 

(flapress.com.br)

Dopo aver annunciato l'arrivo del difensore spagnolo Pablo Marì, ex Deportivo La Coruna e fortemente voluto dal nuovo allenatore Jorge Jesùs, la dirigenza del Flamengo ha smentito che sia stata già conclusa la trattativa con la Roma per Gerson. C'è però ottimismo, e infatti fonti del club carioca hanno precisato che sono partiti per l'Italia il vicepresidente Marcos Braz e il d.s. Bruno Spindel con l'obiettivo di 'chiudere' l'affare: finora il 'Mengao' ha offerto 8 milioni di euro mentre la Roma continua a chiederne 10. "Quindi ci sono dei dettagli da mettere a punto", fanno sapere dal Flamengo, che potrebbe concedere alla Roma una percentuale del 10% sull'eventuale futura cessione del calciatore da parte della squadra più amata di Rio. La Roma aveva ceduto Gerson alla Dinamo Mosca, ma il ragazzo, intenzionato a tornare in patria, aveva rifiutato il trasferimento, come peraltro aveva già fatto in passato quando la Roma lo aveva dato in prestito al e poi trasferito ai francesi del Lilla. Ora invece il Flamengo, nonostante il passato nel Fluminense, sarebbe una destinazione molto gradita dal giocatore che, sicuro dei propri mezzi, nel contratto con la Roma aveva a suo tempo fatto inserire una clausola che prevedeva un ricco bonus in caso di conquista del Pallone d'Oro.