Villa Stuart, visita di Gravina: "Zaniolo è importante per la Nazionale. L'ho trovato molto bene". Presenti anche Pellegrini e Mancini (FOTO e VIDEO)

14/01/2020 alle 12:08.
5de53f69-f4c7-40d1-a958-3b8ff762dd8d

DA VILLA STUART EMANUELE ZOTTI - Si muovono anche i vertici della Federazione italiana per dare il proprio sostegno a Nicolò Zaniolo che ieri è stato operato a Villa Stuart per la ricostruzione del anteriore, oltre alla saturazione del menisco esterno. In mattinata è arrivata la visita del presidente Gravina e successivamente anche quella dei compagni di squadra.

LIVE:

14.20 - A far visita a Zaniolo arrivano anche i suoi compagni di squadra Mancini e Pellegrini

12.45 - Queste le sue parole all'uscita: "Ho trovato il ragazzo molto bene, sta su di morale e ha già iniziato una mini-riabilitazione. Lui sa benissimo l'importanza che ricopre per la nostra Nazionale è questo gli dà una grande forza". Continua Gravina: "Noi cercheremo di stargli molto vicino perché la Nazionale ha bisogno di Nicolò e soprattutto il calcio italiano ha bisogno di valorizzare al meglio questo grandissimo talento. Col giocatore abbiamo chiacchierato un po' di tutto, ma non gli ho dato consigli. L'ho trovato davvero bene, molto sereno".

Sui tempi di recupero: "Noi dobbiamo innanzitutto salvaguardia l'integrità del ragazzo quindi lui deve seguire il suo programma con lo staff sanitario della Roma che è una società molto attenta sotto questo profilo. Noi staremo a valle di qualcuno scelta dei medici e della volontà del ragazzo. Sicuramente per noi è molto importante, una pedina fondamentale per la nostra Nazionale ma prima di tutto c'è l'integrità del ragazzo". Infine il numero uno di via Allegri confessa che il dispiacere per l'infortunio di Zaniolo è stato grande. "Come l'ha presa il ct Mancini? Ci siamo rimasti male un po' tutti. Dopo l'amarezza e la rabbia del primo momento però oggi siamo un po' più tranquilli nel vedere la sua serenità".

12.00 - In mattinata, infatti, presso la clinica di Monte Mario si è presentato Gravina, numero uno della Figc. Presente anche , Global Sport Officer del club giallorosso.