LA SFIDA NELLA SFIDA: Pau Lopez vs Skorupski

07/02/2020 alle 11:52.
photo_2020-02-07_10-37-36

LAROMA24.IT (Lorenzo Giannini) – È arrivato il momento di rialzarsi. La Roma ha la possibilità di riprendere in mano la propria stagione, dopo che il 2020 non è iniziato nel migliore dei modi. Dalle due partite in casa contro Torino e Juventus che hanno aperto l’anno, fino ad arrivare alla sconfitta di sabato scorso contro il Sassuolo. Adesso però i giallorossi sono pronti a scendere in campo questa sera allo stadio Olimpico contro il Bologna, in cerca di una vittoria che garantirebbe di arrivare allo scontro con l’Atalanta in salute e in sicurezza.

Per entrambe le squadre un ruolo fondamentale sarà giocato dai portieri. Pau Lopez, alla sua prima stagione in giallorosso, ha già incantato i tifosi e trasmesso molta sicurezza ai compagni, ma nel nuovo anno solo una volta è riuscito a mantenere la porta inviolata. Dall'altro lato del campo ci sarà una vecchia conoscenza dei tifosi romani, Lukasz Skorupski, il polacco che ha vestito la maglia della Roma per tre stagioni.

Il presente – Classe 1994, nato a Girona e attualmente estremo difensore della Roma. Pau Lopez è stato il profilo scelto dal ds Petrachi e da Fonseca per difendere i pali della porta giallorossa. Lo spagnolo è arrivato dal Betis Siviglia per 23.5 milioni, cifra che lo ha reso il portiere più costoso mai acquistato nella storia del club. La responsabilità era molta sulle sue spalle, anche perché la Roma si stava cercando di risollevare da una delle peggiori annate degli ultimi anni.

Pronti via subito in campo e la Roma non va oltre due pareggi nelle prime due di campionato, ma le prestazioni di Pau Lopez sono di alto livello e in più di un’occasione è decisivo nel salvare il risultato. Nel 2020 l’unico clean sheet è arrivato in casa del Parma, in cui i giallorossi si sono imposti per 2-0, poi ogni partita almeno un gol incassato. Contro il Bologna lo spagnolo cercherà di mantenere la rete inviolata e di aiutare la squadra a raggiungere la vittoria.

Il passato – Lukasz Skorupski sarà il grande ex della partita. Il polacco nella Roma è arrivato nel 2013 dal Ruch Radzionków e nella sua prima stagione ha disputato solo tre partite. Esordio con vittoria e rete inviolata contro la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia; per rivederlo in campo bisognerà aspettare le ultime due partite di campionato contro Juventus e Genoa, dove però sono arriveranno due sconfitte entrambe per 1-0. La seconda stagione in giallorosso, 2014/2015, trovo più continuità rispetto alla stagione precedente: colleziona tre presenze in campionato, due in Champions League e in Coppa Italia e quattro in Europa League.

A fine stagione però l’arrivo di Wojciech Szczęsny e il fatto di avere davanti nelle gerarchie anche Morgan De Sanctis lo costringerà a spostarsi in prestito all'Empoli per due stagioni. Qui colleziona 67 presenze e torna nella Capitale nella stagione 2017/2018. Davanti a lui però trova ancora un altro portiere, questa volta si tratta di Alisson; alla fine dell'annata collezionerà solo due presenze tra campionato e Coppa Italia. L’anno dopo sbarcherà al Bologna a titolo definitivo. Attualmente nei tre precedenti contro la Roma in maglia rossoblu ha all'attivo una vittoria e due sconfitte. Il polacco all'Olimpico proverà a portare il proprio score personale in pareggio e ad aiutare la squadra di Mihajlović a conquistare tre punti fondamentali, per continuare ad avvicinarsi alle zone alte della classifica.