TORRI: "Del rigore che c'era su Pellegrini non parla nessuno" - LEGGERI: "La vittoria contro il Parma non cambia nulla" - GRAZIANI: "Quando c'è la voglia le partite si vincono"

09/07/2020 alle 21:42.
big-massimo-ascolto-new

La Roma torna alla vittoria battendo il Parma 2-1 all'Olimpico. I tre punti ottenuti con gli emiliani rappresentano una boccata d'aria per Fonseca e la squadra che, dopo tre sconfitte consecutive, interrompono una serie di risultati negativi che ha ormai compromesso la rincorsa al quarto posto. Nonostante una prestazione non eccezionale, i giallorossi hanno lanciato alcuni segni di vita, questa almeno è l'opinione di Giovanni Parisi: "La Roma ieri non è stata eccezionale, però ho ricominciato a vedere qualcosa di buono". Più scettico Fernando Orsi: "Non so se la Roma abbia vinto meritatamente. Era importante farlo, ma è un brodino".
Riccardo Cotumaccio invece si concentra sul rigore negato al Parma: "Da regolamento probabilmente andava dato quel rigore per fallo di mano di Mancini, ma al di là dei colori mi sento sollevato perché è la regola più ridicola del mondo". Un episodio che avrebbe potuto cambiare la gara, ma sul quale non sembrano esserci dubbi: "L'episodio del rigore è clamoroso" dice infatti Roberto Pruzzo.

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24,IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

Penso che l'infortunio di Smalling e l'impresentabilità di possano portare ad un ritorno alla difesa a 4, con Ibanez e Mancini coppia centrale. Nela? Non si può non essere suoi tifosi, non solo per gli anni di militanza ma per il modo in cui stava in campo. Io vorrei che un patrimonio di carisma ed appartenenza come quello di Nela, nella Roma, ci fosse (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo 92.7)

Solo io ho visto un calcio di rigore su Lorenzo Pellegrini? Non ne ha parlato nessuno. Il rigore per il fallo di mano di Mancini c'era, ma si parla solo di quello. Zaniolo? Per i tifosi della Roma è l'orizzonte, cederlo ora sarebbe folle (PIERO TORRITele Radio Stereo 92.7)

Ho visto un Diawara in crescita. In assoluto mi sembra più a suo agio quando deve recuperare il pallone che quando deve gestirlo, così come tanti altri calciatori della Roma. Se siamo qui a parlare di un errore arbitrale che ha favorito la Roma è perchè i giallorossi non hanno saputo chiudere il match, perchè di occasioni ne ha avute (GUGLIELMO TIMPANOTele Radio Stereo 92.7)

La Roma ha indubbiamente creato di più rispetto alle partite precedenti, poi ha sprecato. La squadra è stata più accesa. Non so dire se sia merito dei giallorossi o demerito del Parma, ma finalmente ho visto una partita vera da parte degli uomini di Fonseca. Il miglior segnale della partita di ieri è quello della condizione atletica: i giallorossi hanno fatto una partita con la giusta intensità. Non significa essere usciti dalla crisi ma sarebbe ridicolo negare i segnali positivi. Ritorno alla difesa a 4? Io mi aspetto di vedere ancora una Roma a 3 dietro. Smalling? Credo che alla fine resterà alla Roma anche perchè il suo nome è l'unico su cui i giallorossi stanno lavorando (FILIPPO BIAFORATele Radio Stereo 92.7)

La Roma ieri vince e ritrova parte di quei meccanismi che qualche mese fa giravano decisamente meglio. Fonseca sta operando delle scelte che lasciano pensare da una parte la volontà di portare a regime la squadra in vista dell'impegno europeo, dall'altra preparare l'ossatura del gruppo da cui ripartire nella prossima stagione. E' abbastanza evidente ormai su quali calciatori il lusitano punterà e su quali no. Sono convinto che che il problema della Roma non sia Fonseca, ma tutto ciò che ruota intorno al portoghese. Per costruire progetti sportivi reali e tangibili, serve continuità, serve solidità tecnica e la capacità di conferire fiducia ad un allenatore per più anni. Il costante reset è il motivo principale delle mancate vittorie di questo club (CHECCO ODDO CASANOCentro Suono Sport 101.5 - 1927 On Air, La Storia Continua...)

La vittoria di ieri contro il Parma non apporta nulla al desolante momento storico che sta vivendo la Roma in campo e fuori. Ripartirei da Fonseca anche nella prossima stagione a meno che una nuova, ipotetica proprietà, decidesse di investire su un top manager come Allegri, ma ad oggi è un'ipotesi , non peregrina , ma semplicemente folkloristica. Il problema della Roma non è Paulo Fonseca: diamogli una squadra importante e sono convinto possa fare grandi risultati (MAX LEGGERICentro Suono Sport 101.5 - 1927 On Air, La Storia Continua...)

Nella partita di ieri ho visto un atteggiamento corretto, non ha senso parlare di tattica, quando si scende in campo con voglia le partite si vincono. La proposta di gioco di Fonseca mi ha convinto: la squadra era corta ed è andata vicino al gol più volte. Ho visto un grandissimo Veretout, molto coinvolto nel gioco. Speriamo che la Roma possa trovare continuità di risultati e prestazioni (CICCIO GRAZIANICentro Suono Sport 101.5 - 1927 On Air, La Storia Continua...)

_____

ha messo i remi in barca già un anno fa, prendendo gratuitamente Smalling e Mkhitaryan il 3 settembre. Il futuro prossimo mi fa pensare che sarà ancora così visto che la situazione societaria non è cambiata (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Come la metti la metti, il tocco di mano di Mancini è sempre calcio di rigore. La cosa grave è che l'arbitro va anche al Var a rivederlo (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Un arbitro come quello di Roma-Parma non può più arbitrare (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Prima del tocco di braccio di Mancini c'è stata una spinta di sul difensore che fa si che il busto del giallorosso ruoti innaturalmente. Inoltre il pallone batte prima sulla spalla del giocatore del Parma (PAOLO MARCACCIRadio Radio, 104.5, Radio Radio lo Sport)

Tra un anno la Roma deve assolutamente trovare un sostituto di , un pò come quando qualche anno fa si cercava una figura che sostituiva . Non che valga , ma il bosniaco in questa squadra vale come nella sua Roma. Un possibile nome che mi viene in mente è quello di Jovic, che al è la quinta punta. Senza dimenticarci di Vlahovic, ne sentiremo parlare ancora (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo 92.7)

Ieri la Roma ha avuto tante occasioni, questo mi fa ben sperare. Con la difesa a 3 la squadra costruisce molto di più, anche grazie alle sovrapposizioni degli esterni. ? Anche se non fa gol è fondamentale, i duelli aerei sono tutti suoi. Ibanez? Non parliamo di Cetin, è un giocatore di cui in Brasile se ne parla da tempo, ma andiamoci piano (ROBERTO INFASCELLITele Radio Stereo 92.7)

Ieri mi è piaciuta l'intensità dal punto di vista fisico, i giocatori erano stremati a fine gara. Probabilmente la squadra ha corso meglio. Ho visto miglioramenti anche dal punto di vista del gioco. Forse il fatto che Fonseca abbia dato più o meno continuità di formazione ha pagato. Mercato? In questo momento la priorità è il riscatto di Smalling, filtra fiducia a Trigoria, si parla di acquisto a titolo definitivo (FILIPPO BIAFORA, Tele Radio Stereo 92.7)

_____

Da regolamento probabilmente andava dato quel rigore per fallo di mano di Mancini, ma al di là dei colori mi sento sollevato perché è la regola più ridicola del mondo. Mkhitaryan sembra, anche in base al minutaggio, l'acquisto più importante della Roma (RICCARDO COTUMACCIO, Tele Radio Stereo, 92.7)

Dopo il gol subìto la Roma è stata brava a prendere possesso della metà campo del Parma e a non concedere ripartenze a Gervinho e Kulusevski. Mi è piaciuta la soluzione col doppio trequartista. Mkhitaryan da 7,5 in pagella: giocatore totale (ALESSIO NARDOTele Radio Stereo, 92.7)

Il rigore per fallo di Mancini c'era. Non so se la Roma abbia vinto meritatamente. Era importante farlo, ma è un brodino. Cristante? Secondo me deve giocare in posizione più avanzata (FERNANDO ORSI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino, Sport e News)

allenatore è qualcosa che m'intriga. Firenze è una piazza difficile ma caratterialmente ce lo vedo bene, poi chissà, sarebbe una bella palestra per tornare un giorno a casa (PAOLO ROCCHETTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

La Roma ieri non è stata eccezionale, però ho ricominciato a vedere qualcosa di buono. Villar? Chiaramente per gli errori merita l'insufficienza, ma anche lui ha fatto vedere cose interessanti (GIOVANNI PARISI, Centro Suono Sport, 101.5, Te La Do Io Tokyo)

L'episodio del rigore è clamoroso. Gli attaccanti fanno fatica, in prospettiva la Roma dovrebbe pensare di acquistare un grande attaccante, è una necessità assoluta. Cristante meglio a centrocampo (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino, Sport e News)

Smalling è stato impressionante nel girone d'andata, anche per capacità di adattamento. Grande punto interrogativo su cosa la Roma debba fare con . L' lo vuole...(SANDRO , Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino, Sport e News)

L'episodio del rigore non assegnato è clamoroso. Mkhitaryan è l'arma in più della squadra (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino, Sport e News)

Non ho visto una grande Roma, ma poteva fare più gol (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino, Sport e News)