TIMPANO: "Nessun giocatore a Roma aveva la certezza di rimanere a lungo" - NISII: "Ci sono calciatori che non hanno mai visto Pallotta"

22/11/2019 alle 16:40.
big-massimo-ascolto-new

Il possibile arrivo di Friedkin e il suo interesse per la Roma rimangono gli argomenti di punta di queste giornate, con le indiscrezioni che circolano da qualche giorno tutti i principali giornali. "L’augurio è che Mr. Friedkin, al di là delle grandi potenzialità economiche che emergono alla lettura delle sue aziende, abbia voglia di rilanciare il progetto sportivo", è il pensiero di Max Leggeri.

Ma la Roma domenica torna finalmente in campo contro il Brescia ed è questa la cosa che dobbiamo ricordare, così dice Federico Nisii: "Non cominciamo a parlare di Friedkin. Non c’entra nulla. Perché i calciatori non stanno pensando al cambio di proprietà. Si stanno allenando per preparare due settimane fondamentali".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

La distanza di Pallotta negli ultimi tempi è stata concettuale, emotiva. Si è staccato dalla Roma e solo adesso forse si sta capendo il perché. Ci sono calciatori che il presidente non lo hanno mai visto, non gli hanno mai stretto la mano. Sono abbastanza convinto che la Roma vincerà con il Brescia, ma se questo non dovesse accadere non cominciamo a parlare di Friedkin. Non c’entra nulla. Perché i calciatori non stanno pensando al cambio di proprietà. Si stanno allenando per preparare due settimane fondamentali (FEDERICO NISIITele Radio Stereo 92.7)

Anche il più grande sostenitore di questa dirigenza ammetterebbe che c’è stata una manchevolezza da parte del presidente nei confronti della squadra. Mi sento di dire che sia per il rapporto umano che per la gestione della società, nessun giocatore ha avuto la certezza di rimanere tanti anni nella Roma (GUGLIELMO TIMPANOTele Radio Stereo 92.7)

L’augurio è che Mr. Friedkin, al di là delle grandi potenzialità economiche che emergono alla lettura delle sue aziende, abbia voglia di rilanciare il progetto sportivo, che negli ultimi due anni è stato decisamente mortificato e depotenziato, portando la Roma da una semifinale di Champions ad una annosa lotta per il quarto posto (MAX LEGGERICentro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)

Il patrimonio e il fatturato delle aziende di Friedkin è sterminato. L’intendimento che filtra è quello di rilanciare il progetto sportivo e commerciale della Roma, altrimenti non sarebbe venuto qui di persona e soprattutto non avrebbe deciso di valutare un’offerta vincolante in un momento storico delicato per il club dal punto di vista dei costi e dell’indebitamento complessivo (CHECCO ODDO CASANOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)

Onestamente non penserei ora ad un eventuale cambio di proprietà. E’ inutile farsi le domande quando non ci sono le risposte. Vista da fuori quella di Pallotta è stata una buona Roma, competitiva dovunque. Oggi i presidenti non mettono più i soldi, li mettono per avere un ritorno (MARIO SCONCERTITele Radio Stereo 92.7)

_____

Friedkin non è interessato allo stadio a Tor di Valle, avrebbe altri obiettivi e priorità. L’offerta di 600 milioni mi porta a pensare che non comprende il progetto stadio, altrimenti sarebbe più alta. Florenzi all’Inter? Non credo a un trasferimento definitivo, più a un prestito con riscatto. Restare a Roma come terza scelta in tutti i ruoli non ha senso (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

La soluzione Roma-Fiumicino sarebbe perfetta per lo stadio, avresti tutto: strade e trasporti. Se Pallotta va via è perché ha capito che non può raggiungere i suoi obiettivi. Il nuovo proprietario per fare un nuovo impianto dovrebbe fare una cosa molto semplice: andare in una zona libera, che non ha problemi e che ha buoni collegamenti. Florenzi? Mi batto da anni affinché non faccia più il terzino, ma non è da terza scelta. Se la considerazione del giocatore è questa, non ha senso che resti a Roma, questo lo dico per lui (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Secondo me domenica giocherà Florenzi. Prevedo un turno di riposo per Zaniolo, bisogna cercare anche di recuperare Under. E’ presto per vedere Pellegrini dall'inizio. La novità è che adesso ci sono alternative (ANGELO DI LIVIO, NSL Radio, 90.00. Tackle)

Questa volta, contro il Brescia, mi sorprenderei se non giocasse Florenzi (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Ad oggi, secondo me, domenica contro il Brescia gioca Spinazzola (FRANCESCA FERRAZZATele Radio Stereo, 92.7)

E’ difficile rinunciare a questo Zaniolo. La vera partita è giovedì contro l'Istanbul Basaksehir, ma occhio a non fare troppi cambi col Brescia (MARCO JURICNSL Radio, 90.00. Tackle)

Friedkin? In questo momento ci aspettiamo la novità, ma la cosa diventerà seria solo nel momento in cui qualcuno metterà i soldi per acquistare la Roma (ROBERTO RENGA, Radio Radio 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Smalling, Veretout, Kolarov e Dzeko sono i giocatori sicuramente inamovibili in questa Roma (FABIO PETRUZZI, NSL Radio, 90.00. Tackle)

Pallotta è molto rilassato in questo periodo, non sta vivendo con ansia una possibile cessione del club. E’ deluso da come sta andando l’iter dello stadio e dalle proteste dei tifosi dopo gli addii di Totti e De Rossi. Bisogna capire se tutto andrà in porto secondo le condizioni che detta Pallotta, che vuole 800 milioni (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Pallotta non deve esagerare con le richieste, altrimenti Friedkin scappa… (FRANCO MELLI, Radio Radio 104.5, Radio Radio Lo Sport)

La proprietà della Roma non è l’ideale, ma nemmeno rischia di fallire. Non è una gestione in emergenza, è assolutamente serena e abbastanza regolare. Quindi l’avvento di un nuovo eventuale proprietario, che non ritiene imprescindibile la costruzione di uno stadio in quella zona, potrebbe risolvere un sacco problemi a molti. Con questo stadio di Tor di Valle la Roma si è messa in un cul-de-sac che è una cosa pazzesca (STEFANO AGRESTI, Radio Radio 104.5, Radio Radio Lo Sport)


Il bilancio di Pallotta è negativo per i risultati ottenuti, ma non per gli acquisti. Ogni anno ha provato a rendere la squadra più forte, ma ha trovato una Juve che per otto anni non ha dato scampo a nessuno. Spero che il futuro patron della Roma pensi a migliorare la squadra, non solo a fare lo stadio (FERNANDO ORSI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Se Friedkin torna a Natale sarebbe già un record, considerando che Pallotta non viene a Roma da 500 giorni… Il fatto che il suo ritorno sia stato annunciato è un indizio significativo (XAVIER JACOBELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Friedkin? Non so nulla di questo signore, vedendolo in foto ha un’espressione travolgente. E visto che pilota gli aerei, potrebbe venire più spesso a Roma, magari fermarsi…Ci auguriamo tutti di vedere una grande squadra, siamo stufi di vedere giocatori venduti. Non lo conosco, non so se è esperto, a chi si affiderà? Comunque farà meglio (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Quello che non riesco a capire e non lo so è cosa spinge Friedkin a fare questo investimento importante. Sì il brand Roma ma cosa gli cambia al suo gruppo? Parliamo di mettere 6-7-800 milioni di euro…secondo me entro due mesi si capirà la situazione. A Friedkin direi di continuare a fare le cose giuste che ha fatto questa società e di non commettere gli errori di comunicazione presidenziali (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Contro il Brescia Diawara potrebbe avere un’occasione (PATRICK VOM BRUCK, Nls Radio, 90.0, Tackle)

Credo che la Roma avrà il suo regalo di Natale (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)

Friedkin? Speriamo che l’obiettivo primario sia quello di fare una grande squadra. Vedrei bene Castrovilli nella Roma (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)