PIACENTINI: "Il 4° posto sarebbe una bella impresa" - ESPOSITO: "Ranieri ha ribadito quella che fu l'impressione di molti in Lazio-Inter"

03/05/2019 alle 21:30.
big-massimo-ascolto-new

Tra presente e futuro. Il presente è la sfida col , sulla quale Furio Focolari ammonisce: "Di queste squadre non ti devi fidare". Il futuro, invece, ha un nome e cognome ben preciso: . "Per me non c’è più del 15% di possibilità, la vedo dura" è la previsione di Mario Mattioli. "Continuo a pensare che tutto questo parlare di in giallorosso serva all’allenatore per stanare qualche altra pretendente", l'analisi di Antonio Felici.

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

La Roma ha preso consapevolezza che c'è bisogno di un orizzonte che deve essere inseguito e non abbandonato al minimo alito di vento come è accaduto in passato. Forse è un paradosso ma è un progetto che mi ricorda l'esperienza di Luis Enrique (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Quantomeno ha rimesso in piedi la situazione. Non voglio esagerare con la retorica, ma il quarto posto sarebbe una bella impresa (GIANLUCA PIACENTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

ha dovuto fare anche meglio rispetto al 2010: stavolta ha trovato una squadra con l’elettroencefalogramma piatto e con grandi problemi di fiducia, per di più per poche partite (ANDREA PUGLIESE, Tele Radio Stereo, 92.7)

I metodi di allenamento della Roma devono assolutamente cambiare perché abbiamo visto in questi ultimi anni una squadra giocare bene e a un certo punto del campionato fermarsi. Per questo è l'uomo giusto, è un maniaco straordinario, che si farà circondare da figure importanti come , , se continuerà a giocare, il nuovo direttore sportivo che probabilmente sarà Petrachi con cui ha un certo feeling: in questo modo si costruisce un'ossatura forte di persone che capiscono di calcio (ANGELO , Tele Radio Stereo, 92.7)

 su Lazio- ha semplicemente ribadito quella che fu l’impressione di molti in quella partita. Se la Roma non vince con il non merita di andare in (LUIGI ESPOSITO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Le dichiarazioni di sulla Lazio? Beh, è cronaca, nulla di inventato. Non ricordo da parte della Lazio una particolare foga agonistica, sta di fatto che quella partita i biancocelesti la persero, poi non voglio pensare realmente che lo abbiano fatto di proposito (MAURO MACEDONIO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

sulla Lazio? Tutta fuffa, mi ha sbalordito la rapidità con cui la Procura ha avviato il meccanismo… Ma dobbiamo essere sinceri, a parti inverse ci saremmo imbelviti. Forse la voglia genuina di di piacere al mondo giallorosso l’ha portato un po’ ad esorbitare tutto. Una bagarre di cui se ne poteva tranquillamente fare a meno (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo, 92.7)

Nel rispondere a Di Martino dice: “La storia insegna chi siamo”. Sono d’accordissimo, non serve aggiungere altro… (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)


è l’allenatore della Roma: non uno passato per strada e certe cose non può dirle. Ha detto una cosa da tifoso che non andava detta. Non si possono lanciare accuse senza le prove (STEFANO AGRESTI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

È evidente che non pensava di dire una cosa così grave, è andato sopra alla domanda. voleva dire una frase popolare (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Quando si muove un’accusa bisogna sempre cercare di sostenere i propri argomenti con delle prove. I tifosi, che vanno allo stadio a vedere la partita, posso dire quello che vogliono, i tesserati no (IVAN ZAZZARONI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

nel 2010 si giocava lo scudetto, è una cosa che lo tacca da vicino: ha avuto una reazione comprensibile a mio avviso (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Non facciamo gli ipocriti. nel 2010 si giocava lo scudetto, è comprensibile che abbia avuto quella reazione. Non mi sembra abbia detto nulla di scandaloso (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

è l’uomo giusto che serve in questo momento alla Roma, perché seguire la strada del tecnico significa alimentare la speranza di rivedere l’anno prossimo i giallorossi in (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Giù le mani da , uno dei pochi signori, una delle poche persone per bene nel mondo del calcio di oggi. Nell'ambiente laziale fanno finta di niente, dimenticando ciò che accadde nel 2010: una vergognosa vicenda quella con l' che fece il giro del mondo, su tutti i giornali internazionali (CHECCO ODDO CASANO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Tutto il mondo sa cosa accadde nel 2010, invece di parlare con superficialità, qualche personaggio della comunicazione della Lazio riprenda il video di quella serata all'Olimpico. Si sta puntando l'indice contro la storia del calcio, perché Sir , ha scritto la pagina più leggendaria della storia di questo sport che non ha fatto altro che sottolineare ciò che accadde sugli spalti la sera di Lazio- (MAX LEGGERICentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)


Ragazzi ma voi sul serio state pensando che possa venire a Roma? Per me non c’è più del 15% di possibilità, la vedo dura... (MARIO MATTIOLI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

Le ultime voci che mi sono arrivate mi dicono che all’ si sta aspettando l’ok di Zhang per gestire l’addio di , perché l’accordo con sarebbe giá fatto. Mi è preso un colpo perché io lo voglio alla Roma (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

Si stanno giocando due partite diverse: la prima è della Roma su , la seconda è quella che sta giocando il tecnico non con la Roma ma attraverso la Roma. Continuo a pensare che tutto questo parlare di in giallorosso serva all’allenatore per stanare qualche altra pretendente (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Che garanzie dà l’ in più della Roma per ? L’anti- sono stati più i giallorossi negli ultimi anni rispetto ai nerazzurri (FRANCESCO BALZANI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Vorrei che a Trigoria si riacquistasse il senso della squadra, del calcio. Che la Roma si iscrivi a “TikTok” sinceramente mi interessa poco, sembra che questo sia importante come la squadra... (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Darei tutti i soldi per dare questa Coppa Italia ai tifosi. Basterebbe quella benedetta coppa per far contenti tutti… (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

A Marassi ora c’è contestazione, non c’è un bel clima. Per il più che la partita con la Roma saranno importanti Empoli- e -Udinese... (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La Roma ha un punto debole nei 2 centrocampisti con Nzonzi e Cristante, ma davanti ne troverá 2 ancora più lenti come Veloso e Radovanovic: non vedo come il possa creare difficoltà alla Roma, a occhio credo non ci sia partita. ? Ora la gente lo vede dappertutto, ma se poi non arriva? Attenzione alla depressione totale... (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

Se guardiamo le figurine non c’è partita ma se tu vai a vedere la storia delle partite tra e Roma vedi la Roma sconfitta tante volte...Di queste squadre non ti devi fidare (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)