La Roma riparte con nuova linfa

08/07/2020 alle 09:06.
7aaa135a-68cf-411f-b3df-3aba74f5ff55

IL TEMPO (E. ZOTTI) - Carica e determinazione. Le ragazze dell'As Roma femminile ripartono con lo stesso spirito con cui stavano affrontando la lotta per un posto in prima dello stop anticipato causa Covid-19. Il primo allenamento è fissato per domani, ma ieri durante la prima parte di visite mediche a Villa Stuart non percepire l'entusiasmo del gruppo giallorosso era quasi impossibile. Le prime ad arrivare sono state Serturini, Pettenuzzo e Soffia insieme al nuovo rinforzo Osinachi Ohale: centrale della nazionale nigeriana dotata di ottimi piedi - in carriera ha già vinto quattro Coppe d'Africa - che oggi svolgerà l'ultima parte di visite prima di essere ufficializzata.
Quello della classe '91 non è stato l'unico volto nuovo. Poco dopo aver iniziato i controlli di routine infatti Ohale è stata raggiunta da Paloma Lazaro, arrivata per prendere il posto di Thersturp nel reparto offensivo di Betty Bavagnoli. Nata a il 28 settembre 1993, Lazaro è cresciuta nel Rayo Vallecano - con cui ha vinto il campionato nella stagione 2010/11 - prima delle esperienze con CFF e Tenerife. In Serie A ha già vestito le maglie di Pink Bari e , ma per conquistare un traguardo importante ha deciso di accettare l'offerta della Roma: "Ho scelto questo club perchè ha una grande storia dietro, un progetto ambizioso e penso che quest’anno potremo fare una buona stagione, la squadra è forte - le sue parole a Roma Tv - il gioco di Bavagnoli mi piace, c'è tanto possesso palla e a me che arrivo dalla Spagna questa cosa piace molto". Nessuna preferenza invece per quanto riguarda la posizione da ricoprire nel tridente offensivo: "Sono un’attaccante a cui piace giocare la palla, la mia forza è l’uno contro uno. Non ho un ruolo fisso, posso muovermi in qualsiasi posizione".
Oggi invece toccherà a
Rachele Baldi sottoporsi ai controlli prima diventare ufficialmente una calciatrice giallorossa. Il classe '94, dopo un ottimo campionato disputato con l'Empoli, ha deciso di misurarsi con una piazza più esigente dove dovrà tirare fuori le unghie per giocarsi le proprie chance. Attualmente infatti la maglia da titolare è di Ceasar, che durante lo scorso campionato ha alternato prestazioni importanti, caratterizzate da parate spettacolari, ad errori evitabili.
Ma la Roma non ha investito soltanto sul presente. Il club infatti ha deciso di ingaggiare a titolo definitivo Serena Landa, ormai ex centravanti della Roma CF: la 2001, dopo aver giocato in prestito l'ultimo torneo di Viareggio con la Primavera, ieri è diventata ufficialmente una giocatrice della As Roma. Inizialmente sarà aggregata alla Primavera di Melillo ma sembra destinata a fare la spola con la prima squadra.
Una volta ultimate le visite - supervisionate dai medici sociali Veronica Petrucci e Salvatore Gervasi - le ragazze si ritroveranno giovedì alle 17 all'Acqua Acetosa per immergersi nella preparazione che si svolgerà interamente sul campo del Giulio Onesti. L'appuntamento per la prima di campionato è per il 22 agosto, mentre non c'è ancora una data per la Supercoppa dove la Roma affronterà la in semifinale.