Nainggolan: "Avrei voluto finire la carriera alla Roma. La squadra di Fonseca ha pochi giocatori di personalità"

04/10/2019 alle 09:34.
nainggolan-34

LA REPUBBLICA - , ex centrocampista della Roma attualmente al Cagliari dopo essere stato ceduto in prestito ai sardi dall', ha rilasciato un'intervista al quotidiano dove ha parlato anche della squadra di Fonseca e del legame con il club giallorosso. Queste alcune delle parole del belga:

Ci aveva pensato di poter diventare una bandiera a Roma?
Difficile dopo e
. Ma se mi chiedete se avevo pensato di chiudere la carriera a Roma dico tranquillamente di si. Lì ero felice, davo l’anima, avevo tutto quello che volevo. E’ stata una grande delusione andar via. Ma nella vita a volte le strade si riuniscono.

La squadra di oggi le piace?
Secondo me fa un po’ più fatica oggi perché ha pochi giocatori di personalità. Ci vogliono le “palle” per giocare a Roma: lì è tutto bello, ma quando le cose vanno male e ti fischiano devi avere carattere. Tanti giocatori forti lì hanno steccato.

Il famoso ambiente…
Si, le radio, i giornali… ma dai, sono cavolate, questa cose ci sono ovunque.

Può rigiocare una partita sola…
Roma- per le emozioni. E la semifinale col Liverpool perché vada in modo diverso. La rigiocherei 10mila volta, c’era rigore per noi con espulsione. Chissà come sarebbe andata.