Fenomeno Alisson: il Pallone d'Oro non è più un tabù

09/07/2019 alle 08:05.
alisson-champions

Ce la può fare? Sì che può. I numeri, le prestazioni, i risultati, suoi e degli avversari, sono propizi. può diventare il secondo a vincere il Pallone d’oro, a 56 anni di distanza da Lev Jascin. Il dell’Unione Sovietica e della Dinamo Mosca nel 1963 superò Gianni Rivera e Jimmy Greaves. Il brasiliano ha avversari nutriti e variegati, ma imperfetti. (...) La sua crescita negli ultimi due anni, tra Roma e Liverpool, è stata inarrestabile. È il miglior del mondo. Per arrivare al Pallone d’oro però avrà bisogno di un ultimo grande balzo che lo porti oltre consuetudini, pregiudizi e avversari. Dalla vittoria di Jascin per i portieri ci sono stati i secondi posti di Zoff (1973, dietro a Cruijff) e Buffon (2006, Cannavaro) e i terzi posti del ceco Viktor (1976, Beckenbauer e Rensenbrink), di Kahn nel 2001 (Owen e Raul) e nel 2002 (i brasiliani del Ronaldo e Roberto Carlos) e di Neuer 5 anni fa alle spalle dei cannibali CR7 e . (...)

(gasport)