Scommesse, Coppa Italia: si gioca a 1,95 la vittoria della Roma sul Parma

14/01/2020 alle 17:58.
parma-vs-roma-serie-a-tim-20192020-11

Proseguono gli ottavi di finale di Coppa Italia e mercoledì sono previsti tre match non tutti dall’esito certo. Si parte alle 15 con Fiorentina-Atalanta: Secondo i bookies, i Viola (3,25), tornati a vincere in Serie A contro la Spal, partono leggermente sfavoriti con i nerazzurri (2,18). Sulla stessa falsariga il sondaggio di Planetwin365: il 43% dei tifosi si schiera con l’Atalanta mentre il 29% crede in una vittoria della Fiorentina. I bergamaschi, finalisti lo scorso anno, cercheranno di indirizzare l’incontro a proprio favore già nella prima frazione: la prima rete degli ospiti è infatti prevista, secondo i quotisti, nei primi 45 minuti di gioco (1,73).

Il secondo incontro in programma è Milan-Spal: i rossoneri (1,43) sono i favoriti e non dovrebbero avere problemi ad imporsi contro gli estensi (7,20) che occupano l’ultimo posto in Serie A. L’effetto Ibrahimovic, in gol alla prima da titolare con il Cagliari, ha riacceso l’animo dei tifosi che accorreranno in 30 mila a San Siro. Secondo gli analisti di Planetwin365, è proprio l’attaccante svedese il favorito numero uno ad aprire le marcature dell’incontro (3,75), mentre la Spal può contare su Petagna (8,00).

Chiude la giornata di mercoledì Juventus-Udinese: la Vecchia Signora, dopo aver vinto il titolo di Campione d’inverno in Serie A, cercherà di andare avanti anche in Coppa Italia. Per Planetwin365 gli uomini di Sarri partono nettamente favoriti (1,24) mentre i friulani (12,00) nonostante vengano da tre vittorie consecutive in campionato, rischiano di salutare la Coppa già agli ottavi.

Chiude il programma degli ottavi Parma-Roma, in campo giovedì: i capitolini (1,95) sono i probabili vincitori dell’incontro e in casa del Parma (3,76) potrebbero trovare la prima vittoria del 2020. Anche i tifosi concordano con i bookies: il 48% punta sul riscatto dei giallorossi mentre il 25% confida in una affermazione del Parma e il restante 27% crede nel pareggio.