Torino-Roma, Longo: "Il gruppo è stato ed è vivo. Contro una squadra in salute come la Roma ha giocato a viso aperto"

30/07/2020 alle 00:06.
torino-fc-vs-as-roma-serie-a-tim-20192020-17

La Roma batte il Torino per 3-2 e si prende matematicamente il quinto posto in classifica con una giornata d'anticipo. Al termine della gara con i giallorossi il tecnico dei granata, Longo, si è presentato ai microfoni dei cronisti per commentare la sconfitta. Queste le sue parole.

LONGO A SKY SPORT

Anche oggi nella sconfitta abbiamo visto un gruppo vivo, il futuro?
Il gruppo è stato ed è vivo. Contro una squadra in salute contro la Roma ha giocato a viso aperto, cercando di ribattere colpo su colpo considerando le energie a disposizione. Non molleremo neanche nell'ultima partita, cercando di portare via punti.

Cos'è successo con Edera e Millico?
È stato un provvedimento disciplinare. I giocatori e gli allenatori vanno e vengono, la società rimane. Sono giovani e questo può servire ad entrambi per migliorare, su queste cose non si può passare sopra.

Dettagli?
I panni sporchi si lavano in casa propria. Mi auguro che serva loro da lezione, ai giovani qualche volta bisogna spiegarlo.

Futuro?
Sono orgoglioso di aver centrato un obiettivo importante. Si darà la vera importanza quando passerà tempo, una salvezza in un contesto difficile che si era creato e non era scontato. È normale che la società faccia le sue valutazioni. È giusto che, se mi dovessero chiamare, ascoltino le mie idee. Se vireranno su altre scelte, da parte mia ci sarà ringraziamento e orgoglio di aver allenato il Torino.