Conclusione Serie A 2019/2020: le tre ipotesi al vaglio

25/03/2020 alle 06:52.
stadio-olimpico-sera-ssemi-vuoto-no-roma

L’Italia si è parzialmente fermata per contenere il contagio, così come stanno facendo l’Europa e il resto del mondo, e con essa anche tutto lo sport professionistico ha dovuto gestire in corsa l’eccezionalità di un avvenimento imprevedibile e in continua evoluzione. Difficile prevedere a lungo termine le ricadute di uno stop dovuto al tentativo di fermare la diffusione di un virus ancora poco conosciuto, e non deve sembrare peregrino interrogarsi sul destino di un settore, quello dello sport, che è legato all’intrattenimento ma coinvolge centinaia di migliaia di persone sul piano lavorativo e milioni tra appassionati e tifosi.
La Serie A italiana cerca di mettere in campo ipotesi e previsioni per il futuro prossimo e il Consiglio federale sta vagliando una serie di proposte da mettere in atto per organizzare la conclusione del campionato 2019/2020 in attesa dell’incontro decisionale del 23 marzo.
Le scommesse di serie A saranno coinvolte nelle valutazioni e tutte le persone interessate a seguire gli sviluppi della situazione scopriranno presto se sarà possibile riprendere a giocare e in che modo, a seconda della strada che verrà intrapresa. Sul tavolo c’è la possibilità di recuperare tutte le gare perse delle ultime settimane durante il mese di maggio: è l’eventualità più ottimistica, ma non può essere l’unica in discussione, dato il continuo aggiornamento sui numeri dell’epidemia e l’imprevedibilità della sua durata.
Nella proiezione più negativa di non poter concludere il campionato a maggio, tre sono le idee discusse: playoff per assegnare la vittoria e playout per la retrocessione; classifica bloccata a oggi e assegnazione titolo e retrocessione conseguenti; non assegnazione del titolo.
La migliore proiezione per le scommesse della Serie A sarebbe sicuramente la prima: le partite si svolgerebbero a porte chiuse, ma si giocherebbero, e questo aiuterebbe se non altro a riprendere le redini di una consuetudine e una normalità che l’emergenza ha minato per tutti. I siti di scommesse online ricomincerebbero a proporre e gestire le giocate calcistiche sui playoff e i playout per gli interessati (ad oggi, le prime 4 squadre in classifica a giocarsi lo scudetto sarebbero , Lazio, e Atalanta, mentre le papabili per la retrocessione sono Spal, Lecce, e Brescia) con un appassionante risvolto, a voler vedere il bicchiere mezzo pieno, per quanto riguarda le quote delle scommesse sulla Serie A. Come dicevamo, nulla è stato ancora deciso, perciò largo alla fantasia sugli accoppiamenti e gli esiti: un buon esercizio per tenere a bada sia la noia sia la preoccupazione, con l’augurio che presto si torni alla normalità.