DZEKO: "Contro il Torino abbiamo sbagliato tutti. I 3 punti sono più importanti dei miei gol"

08/01/2020 alle 17:14.
lp_10779185

SKY SPORT - In occasione dell'evento 'Pitti Uomo', cui hanno preso parte diversi tesserati della Roma, è intervenuto ai microfoni dell'emittente satellitare anche Edin Dzeko, che ha rilasciato alcune dichiarazioni sul momento della squadra anche in vista della prossima sfida contro la Juventus in campionato. Queste le sue parole:

Cosa ricordi della prima rete alla Juventus?
"La cosa che ricordo di più è l'esultanza. Non mi aspettavo di fare gol anche perchè la palla di Iago Falque non era perfetta. E' stato emozionante perchè il primo gol per la Roma è stato contro di loro"

Da allora sono 97...
"Sono tanti ma potevano essere di più"

Il prossimo domenica sera?
"Speriamo, ma abbiamo più bisogno dei 3 punti che di un gol di Dzeko"

Cosa pensi di rappresentare per i giovani talenti giallorossi?
"Sono uno dei più vecchi, noi che abbiamo più esperienza cerchiamo di dare i consigli giusti ai ragazzi che hanno un gran talento ma devono lavorare sempre di più perchè la qualità ce l'hanno"

Che ricordi dell'altro gol alla Juve?
"Era in contropiede, in quel periodo si parlava molto di me. Mi ricordo solo la vittoria e le parate di Mirante nel primo tempo"

Con la Juve sfida impossibile?
"Contro il Torino non siamo stati al nostro livello. Nessuno lo è stato, abbiamo sbagliato tutti. Ultimamente facevamo grandi cose, come a Firenze, motivo per cui non siamo felici per la partita col Torino e vogliamo fare meglio nella prossima partita con la Juventus"

Più dipendente la Roma da Dzeko o la Juve da Ronaldo?
"Nessuna delle due, squadre così non possono dipendere da un solo giocatore. E' un grande campione ma la Juve ha altri campioni di grande qualità, così come la Roma che deve dimostrarlo"

Kolarov ha rinnovato e può rimanere da dirigente.. Puoi fare lo stesso?
"Non ci ho pensato, sono più giovane di Aleks (ride ndr). Sono felice che abbia rinnovato perchè è un gran giocatore e sarà grande anche in futuro, a prescindere da cosa voglia fare dopo"

Ha rimpianti per non essere andato all'Inter?
"Non ci ho pensato, giocano molto bene e stanno lassù meritatamente. Fino alla fine sarà una corsa importante tra loro e la Juventus".