Consiglio federale: Tavecchio si è dimesso. L'ex Presidente: "Colpa di ambizioni e sciacallaggi politici"

20/11/2017 alle 12:32.
carlo-tavecchio

Carlo Tavecchio si è dimesso. Secondo quanto si apprende, il Presidente della Figc avrebbe lasciato il tavolo in occasione del consiglio federale previsto stamattina, nel quale in molti auspicavano che il numero uno del calcio italiano rimettesse l'incarico dopo il flop della mancata qualificazione ai Mondiali 2018 in Russia.

La conferma e' arrivata all'uscita dal Consiglio del presidente dell'Aia, Marcello Nicchi.

"Ambizioni e sciacallaggi politici hanno impedito di confrontarci sulle ragioni di questo risultato". Nella ricerca delle responsabilità della grave crisi del calcio italiano dopo la mancata qualificazione al Mondiale, e' questo - risulta all'Ansa - che Carlo Tavecchio ha detto oggi ai consiglieri della Figc prima di chiedere le dimissioni di tutto il consiglio, ovviamente a cominciare da se stesso. "Ho preso atto del cambiamento di atteggiamento di alcuni voi", ha poi aggiunto ai consiglieri.

Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha deciso di convocare per mercoledì pomeriggio la Giunta del Coni per discutere del momento di crisi del calcio italiano dopo le dimissioni del presidente della Figc Carlo Tavecchio giunte a una settimana dalla mancata qualificazione dell'Italia al mondiale.