Gago ad alta fedeltà. Rebus Totti per Lecce

05/04/2012 alle 04:27.

GASPORT (M. CECCHINI) - C'è chi vuole raddoppiare, chi teme di lasciare, chi addirittura triplica almeno. Desideri, timori ed accordi ruotano intorno alla giornata romanista che, se da un lato vedono Gago dichiararsi pronto a restare ora è in prestito, dall'altro raccontano come Totti causa fastidio al polpaccio sinistro rischia di non essere disponibile per la trasferta di Lecce. Disponibile, invece, sarà a

Gago e il Progetto La speranza dei tifosi giallorossi ovviamente è che — qualsiasi sia lo stadio — la Roma torni in . Magari già il prossimo anno? «Siamo ancora in corsa — spiega Gago — abbiamo ancora qualche possibilità, dobbiamo cogliere queste occasioni. Mancano delle partite importanti. Sappiamo quanto sia importante giocare in ». L'argentino, comunque, non ha nessun rimpianto per l'approdo a Trigoria. «Ho avuto la fortuna di giocare nel Boca e nel Real. La Roma come titoli non è di prima fascia, ma è una squadra che ha un fascino speciale. Tra l'altro qui ha giocato Batistuta, quindi è una squadra che in Argentina è molto seguita. Perciò stare qui non è un problema, anzi è un grande onore. Vorrei rimanere, ma non dipende solo da me. Ci sono tre parti in causa: la Roma, il Real Madrid e me. Dobbiamo attendere l'esito della trattativa». L'ottimismo comunque è di rigore, anche per ciò che concerne il futuro giallorosso. «Argentina che vince il Mondiale o la Roma lo scudetto?Il calcio è imprevedibile, magari possono realizzarsi entrambi le cose. Se dovessi rimanere qui, il prossimo anno farò tutto il possibile per cercare di vincere il titolo, ma è meglio non guardare troppo lontano e procedere un passo alla volta. Io credo che la nostra sia una rosa molto buona. Abbiamo sia giocatori consacrati che giovani dal futuro brillante. Spetterà ad allenatore e dirigenza capire dove migliorare, perché nel calcio il progetto può essere bello quanto si vuole ma poi si spegne se non è accompagnato dai risultati».

ci prova Proprio quello che occorrerebbe anche sabato a Lecce, squadra contro cui Gago tra l'altro ha segnato il suo unico gol giallorosso finora. «Vorrei migliorare anche sotto questo punto di vista», chiude l'argentino. Certo, arrivare ai numeri di — che ai salentini ha realizzato 10 reti — sarà dura, anche perché il capitano vorrebbe continuare la serie. Tutto dipende dal polpaccio sinistro dolorante. Oggi sia lui che proveranno a riaggregarsi al gruppo, ma visto che in settimana non hanno mai lavorato con gli altri ed incombe il turno infrasettimanale con l'Udinese, possibile che a Lecce non partano dall'inizio.

Accordo Coni: Olimpico fino al 2015 Titoli di coda sull'accordo tra Coni e Roma, che consentirà al club di usufruire dell'Olimpico fino al 2015 più opzione per 1-2 anni al canone di circa 2,8 milioni a stagione. Non solo. Lo stadio cambierà migliorerà grazie a nuovi palchi, bar e ristoranti. Con guadagni per entrambi i partner.