LA SFIDA NELLA SFIDA: Di Francesco vs De Zerbi

25/12/2018 alle 19:04.
2018-24-12-14-50-11

LAROMA24.IT (Federico Leoni) - Giocarsi il futuro contro il proprio passato. È l'amaro destino che attende , con la sua Roma chiamata alla vittoria dopo la sconfitta di Torino contro la . Non puo' più permettersi passi falsi il tecnico abruzzese. La classifica piange, e l'umore della piazza è sempre più nero. Ecco perchè contro il urgono i 3 punti, per inaugurare al meglio il boxing day e soprattutto per proseguire la scalata al quarto posto. Non sarà facile contro i neroverdi, rivoluzionati in positivo con l'arrivo in panchina di Roberto De Zerbi.

ULTIMA CHIAMATA - Solo 6 mesi fa la piazza di Roma lo esaltava per una storica semifinale di . Il destino, però, aveva in serbo un qualcosa di nefasto per Eusebio DI Francesco. Tante cose sono cambiate da allora, a cominciare dalla squadra, rivoluzionata dal mercato estivo. E così il tecnico ha fatto fatica sin dall'inizio a trovare il bandolo della matassa. Mette i brividi, infatti, la seconda parte di 2018. Decimo posto in classifica e 7 sconfitte stagionali tra campionato e . Una difesa che fa acqua da tutte le parti, e soprattutto un feeling con la tifoseria che va scemando. Ecco perchè contro il si gioca il futuro. Proprio contro il suo passato, che lo ha reso e grande e che gli è valso la piazza capitolina. La fiducia di e Monchi, al momento, resta intatta, ma un passo falso potrebbe decretare la parole fine tra e la Roma.

NUOVO CHE AVANZA - Che fosse un predestinato lo si diceva già ai tempi di Foggia, quando, col suo moderno ed offensivo, dava spettacolo in Serie C. Poi un improvviso calo. La carriera di De Zerbi sembrava non decollare. Esperienze negative a Palermo e Benevento, prima della chiamata del . E con la società di Squinzi arriva la consacrazione. Sorprendente infatti il cammino dei neroverdi fin qui. Settimo posto in classifica, un punto in più dei giallorossi e soltanto 3 in meno dalla zona . Un calcio spumeggiante e coraggioso. Solito mix di giovani talentuosi e gente d'esperienza. E le big europee già pensano a lui. Si fanno insistenti, infatti, le voci che vorrebbero il sulle sue tracce. L'idea di calcio, d'altronde, non è troppo lontana da quel modello. Per ora resta un'affascinante suggestione di fine dicembre. De Zerbi, infatti, è concentrato sul presente, è concentrato su Roma-.