LA SFIDA NELLA SFIDA: Olsen vs Sorrentino

15/09/2018 alle 18:38.
2018-14-09-12-18-09

LAROMA24.IT (Federico Leoni) - Ripartire. Dopo una settimana di sosta, passata a trarre conclusioni affrettate e a fare processi, la Roma deve ripartire. Lo farà dal Chievo, che come i giallorossi, non vive un momento felicissimo, sul campo e dietro la scrivania, visti i 3 punti di penalizzazioni in arrivo per via della questione plusvalenze. La sfida di domenica pomeriggio sarà anche un "faccia a faccia" tra due portieri che, per un motivo o per l'altro, vogliono rendere meno amaro questo inizio di stagione. Sarà la sfida tra Robin Olsen e Stefano Sorrentino.

SFATARE LE CRITICHE - Il svedese della Roma ha raccolto un'eredità pesantissima, quella . E l'inizio non è stato dei migliori, anche se va detto che, nei 5 gol subiti dagli uomini di , le colpe dell'ex Copenaghen non sono così evidenti. Gli è bastato qualche intervento goffo per finire nel pentolone delle critiche. Dalla quasi papera di Torino ad una non eccelsa qualità tecnica in fase di impostazione, fino al rimanere francobollato sulla linea di porta. Sono questi i capi di accusa che vengono fatti al della Svezia. E a proposito di Nazionale, questa sosta non gli ha di certo portato bene. Finito nel mirino dei media locali per non aver concesso interviste dopo l'amichevole contro l'Austria, non si è certo riscattato nell'esordio in Nations League contro la Turchia di Under, in cui è stato protagonista di una prova incolore. Ora però è tempo di prendersi la Roma, per dimostrare a tutti che a difendere la porta giallorossa non c'è un fantoccio, ma un che in Inghilterra considerano uno dei migliori acquisti dell'estate per qualità-prezzo. Il Chievo potrebbe essere l'avversario ideale, per sfatare la critiche e per dare nuova linfa a questa Roma, che dopo sole , è già costretta a cambiare marcia.

L'AMMAZZA ROMA - E nella porta opposta c'è colui il quale i tifosi romanisti non vorrebbero mai avere come avversario. Stefano Sorrentino, infatti, quando fiuta giallorosso si esalta. Anche per lui la stagione non è partita nel migliore dei modi. Dopo la frattura del setto nasale alla prima giornata per opera di Cristiano Ronaldo, il clivense è stato costretto a guardare inerme la disfatta di Firenze, mentre era in campo nello scialbo 0-0 casalingo contro l'Empoli. Ora c'è la Roma, la sua avversaria preferita. Sorrentino è pronto ad indossare guanti e mantello da Superman, in ricordo dei vecchi fasti. E anche il tecnico D'Anna si affida alla sua esperienza, che in questa stagione sarà cruciale più degli anni passati per provare a raddrizzare un campionato partito sotto una pessima stella.