LA SFIDA NELLA SFIDA: De Rossi vs Viviani

21/04/2018 alle 12:36.
de-rossi-e-viviani

LAROMA24.IT (Federico Leoni) - Uno rappresenta il passato e il presente, l'altro avrebbe potuto rappresentare il futuro. La sfida di sabato pomeriggio tra Spal e Roma, oltre a valere le sorti europee dei capitolini, metterà di fronte due centrocampisti romanisti, il cui destino in giallorosso è stato diametralmente opposto: parliamo di e Federico Viviani.

IL RITORNO DEL CAPITANO - È difficile criticare . Ha dimostrato nel tempo amore e attaccamento alla maglia, forse anche tropp, visti alcuni eccessi di cui si è reso protagonista. Per anni è stato criticato per una condizione fisica non proprio ottimale per giocare a certi livelli. Lui ha subito, in silenzio, continuando a lavorare. E i frutti di questo lavoro si stanno vedendo eccome. Quella attuale, infatti, è sicuramente una delle migliori stagioni di DDR degli ultimi anni. I numeri, d'altronde, sono dalla sua parte: con lui in campo, infatti, è un'altra Roma. Un giocatore importante, determinante soprattutto a livello tattico. E se è vero che non ci delizia più come una volta con le sue conclusioni da fuori, è altrettanto vero che il capitano è fondamentale per l'equilibrio dell'intera squadra. Un schermo indistruttibile davanti alla difesa, capace di dare ritmo e geometria. Il definitivo ritorno ad alti livelli, è rappresentato dalla sfida contro il . Un stellare quello lì, capace inoltre di calciare quel pallone dal dischetto che in quel momento pesava un quintale.

I TRATTI DEL PREDESTINATO - Sembrava che la sua carriera fosse scritta. Sembrava dovesse seguire le sorti di DDR, raccogliendone l'eredità lì in cabina di regia. Federico Viviani, infatti, è stato uno dei talenti più puri sfornati dal settore giovanile giallorosso negli ultimi anni. Nato a Lecco, ma colo cuore romano. Esordì nel 2012 durante un Roma-, in  panchina c'era Luis Enrique, e sembrava l'inizio di un grande viaggio. Purtroppo per lui, però, non sarà così, perchè da quel momento comincia la miriade di prestiti che lo portano per tutta Italia: Da Padova, a fino a Latina, che si consacra in Serie B, attirando l'interesse del Verona, che nel 2015 lo acquista a titolo definitivo. La prima esperienza in massima serie con gli scaligeri è sfortunata, così si cambia ancora, e dopo il l'esperienza a ecco la Spal. Viviani è al centro del progetto di Semplici, e in questa stagione è riuscito a mettere dentro 3 gol, tra cui uno al su calcio di punizione. Sabato si troverà di fronte , in uno scontro in mezzo al campo tutto giallorosso.