LA SFIDA NELLA SFIDA: Dzeko vs Nestorovski

11/03/2017 alle 16:32.
dzeko-nestorovski

LAROMA24 (Emanuele Zotti) - Vincere per non gettare alle ortiche un'intera stagione. Domani al Barbera va in scena una sfida dal sapore decisivo sia per la Roma che per i padroni di casa del Palermo. I rosanero, terzultimi in classifica a -7 dalla zona salvezza, sembrano rigenerati dall'arrivo di Lopez sulla panchina siciliana e, adesso, sperare in una permanenza in Serie A non appare più come un'utopia per i tifosi palermitani. La Roma invece, dopo aver macinato punti e chilometri illudendo tifosi e ambiente di essere riuscita a trovare quella 'continuità' tanto invocata in passato, sta attraversando il momento più delicato della sua stagione. Dopo le ultime tre sconfitte (Lazio in Coppa Italia, e Lione in Europa League) i giallorossi rischiano infatti di aver compromesso tutti gli obiettivi stagionali a causa di un calo fisico che sembra aver colpito gli uomini migliori della formazione allenata da : in primis e . Proprio il bosniaco domani è chiamato ad una prova di carattere per trascinare la squadra fuori da un momento difficile e segnare il gol numero 20 in campionato dopo essere rimasto a secco nelle ultime quattro gare. Le speranze rosanero invece sono riposte tutte sulle spalle di Ilija Nestorovski, attaccante macedone arrivato in Italia da semi sconosciuto ma che nel giro di pochi mesi ha convinto anche gli osservatori più scettici a suon di gol.

 

EFFETTO SORPRESA - Proprio quello che accomuna e Nestorovski. Il bosniaco, dopo aver deluso le aspettative dei tifosi giallorossi nel primo anno in Italia ed essere stato inserito nella possibile lista dei cedibili nell'ultima sessione di mercato estivo, sembra essere letteralmente rinato: oltre ad aver giocato 3.133' dall'inizio della stagione, il 'diamante di Bosnia' viaggia attualmente a quota 29 gol realizzati (19 in campionato, 8 in Europa League e 2 in Coppa Italia). Edin è il vero uomo in più della Roma di , un po' come è successo a Nestorovski con il Palermo. Il macedone appena arrivato in Sicilia veniva considerato da tutti il sostituto di Gilardino ma fin da subito si è conquistato un posto inamovibile nell'undici siciliano. Nonostante i soliti valzer in panchina e il passaggio di proprietà dal patron Zamparini al 'presidente-Iena' Paul Baccaglini, il Palermo e forse l'unico dei club attualmente in zona retrocessione che può ancora sperare di salvarsi proprio con i gol di Nestorovski.
OBIETTIVO CAPOCANNONIERE - Sia che Nestorovski coltivano anche un obiettivo personale per la stagione in corso: il bosniaco punta a giocarsi il titolo di capocannoniere della Serie A con Higuain e Belotti. Il 'gallo' è attualmente a quota 22, ma Edin punta al sorpasso con un sogno (quasi impossibile da raggiungere) chiamato Scarpa d'oro. Obiettivo simile, anche se meno ambizioso, anche quello del macedone, che vuole chiudere la stagione da capocannoniere rosanero aiutando la squadra a raggiungere la salvezza, come ha ammesso lo stesso Nestorovski: "Il mio obiettivo dichiarato è diventare capocannoniere del campionato in rosanero. Ecco perché credo fermamente nella salvezza. E tra un anno ne riparliamo: io mi vedo ancora qui, assolutamente. Non penso al futuro e lo dico sul serio, penso solo al Palermo e alla salvezza da raggiungere con questa squadra".