CHIEVO-ROMA: le pagelle. DZEKO "Universale" 7,5 - EL SHAARAWY "Fattore" 7,5

08/02/2019 alle 23:07.
lp_9204545

LAROMA24.IT (Mirko Bussi) - Avvertenza: qui non verranno utilizzati termini come "svolta", "rinascita" o sinonimi.

Nel tentativo di rifarsi una vita, la Roma ricomincia a vincere da Verona. 0-3 al Chievo per dare senso all'ultima corsa disponibile per la stagione: l'accesso alla prossima Champions League. A mettere la ceralacca sulla partita sono El Shaarawy, capocannoniere a sorpresa, Dzeko, rivestito da uomo da cui tutto è possibile, e Kolarov, che va dritto per la sua strada.

MIRANTE 6,5 - Il meglio lo mostra quando il fuorigioco rende tutto superfluo. Almeno, dimostra di funzionare.

KARSDORP 6,5 - Conforta quando dimostra di avere inserito rudimentali sensori di parcheggio, necessari per districarsi in partite più trafficate dietro.

FAZIO 6 - Se la cava nonostante l'assenza del salvavita greco.

MARCANO 6 - Dopo il primo punto con l'Atalanta, la prima vittoria da titolare in campionato. Gira la ruota.

KOLAROV 7 - Dritto per dritto. Così in campo, così intorno. Affonda il piede sul Chievo incidendo lo 0-3. Tutto d'un pezzo.

CRISTANTE 6,5 - Sgroviglia dal mucchio di centrocampo qualche pallone e lo indirizza verso le zone intime del Chievo.

NZONZI 6 - Semplicemente. Senza citazioni memorabili, nessun errore di ortografia.

ZANIOLO 6 - Normalità positiva. Quella che fa sempre comodo, soprattutto di questi tempi. Giornata lavorativa. DAL 76' DE ROSSI SV - Perché fa sempre comodo.

SCHICK 6 - Non può giocare con Dzeko, non può fare l'esterno. Lotta contro i pregiudizi. DAL 59' FLORENZI 6 - Mezz'ora antiossidante.

DZEKO 7,5 - L'Edin bestiale, fonte a cui abbeverarsi per i compagni, in grado di abbagliare con colpi solitari come quello del gol o quello che fa suonare la traversa di Sorrentino. Universale.

EL SHAARAWY 7,5 - Forse più una colpa generale che un suo merito lo stato di capocannoniere della Roma. Titolo rispedito in stampa con l'aggiornamento di un altro gol, quello più pesante che schioda lo 0-0. Il fattore Stephan.

DI FRANCESCO 6 - Ancora una volta, prova a rimettere insieme i cocci della squadra. Difficile però addormentarsi con la certezza che domani ritroverà la stessa cosa.

@MirkoBussi