JUVENTUS-ROMA: le pagelle. OLSEN "Scacciaguai" 7 - MANOLAS "KM quadrato" 6,5

22/12/2018 alle 23:20.
juventus-fc-vs-roma-serie-a-tim-20182019-10

LAROMA24.IT (Mirko Bussi) - A Torino la Roma scopre che Babbo Natale non esiste. E, nonostante tutto, finisce ancora a favore della . A dar pesantezza alla sconfitta è la storia che la precede, non certo il modo con cui i giallorossi, al pari di altre 15 squadre di Serie A, lasciano l'intera posta in mano della . Semmai deprime che quelli che erano i rivali, con meno di un girone, abbiano già doppiato (e oltre...) il totale romanista.

Olsen fa da "scacciaguai",  impone la sua sigla su quella di CR7, stavolta perde il senso dell'orientamento, con Schick e Under che finiscono prigionieri troppo presto.

OLSEN 7 - Scacciaguai. Prima su Alex Sandro, poi su Ronaldo e ancora sul 7 più famoso al mondo: tre toppe che tengono in piedi il canovaccio della partita.

5 - Gli scivola più volte il vassoio dalle mani ma sono tutti girati dall'altra parte così può nascondere i vetri sotto al tavolo senza dover pagare un conto più salato. Fortunato.

6,5 - Sarà perché, tra i presenti, è quello che più volte ha ripreso l'aereo da Torino imbarcando valigie di amarezze, fatto sta che al greco ribolle il sangue al pensiero di doversi mettere al servizio della Signora. Imbratta gli urli per CR7 scarabocchiandoli con la sua sigla. KM...quadrato.

KOLAROV 5,5 - Camuffato da difensore centrale tira la coperta di dalla sua parte per evitare di ritrovarsi in duello aperto con Dybala o altri.

SANTON 5 - Quando scopre che Ronaldo non ha lucidato l'arsenale per la serata trova anche il coraggio di mettere due piedi d'intralcio per riuscire nell'impresa di togliergli il pallone. Viene affossato, nei fatti e nella prestazione, dallo stacco di Mandzukic.

CRISTANTE 6 - Si batte e si sbatte anche se il ricavato è di molto inferiore alle energie disperse. Comunque fa sporcare con un colpo di testa.

NZONZI 6 - Riprende aria e sufficienza nella ripresa quando vive con assiduità nella metà campo avversaria. DAL 79' SV - Un'assenza che ne ha rispolverato l'imprescindibilità.

ZANIOLO 6 - Il bambino prodigio supera senza sgarri preoccupanti il filo spinato della tana juventina. La frequenza con cui si presenta come soluzione con i compagni gli fa perdonare anche qualche duello perso, come quello che poteva costare il 2-0.

4,5 - La ruota dei ruoli stavolta s'inceppa e da quinto di sinistra pare pagare nel senso d'orientamento, oltre ad incenerire qualche passaggio di troppo. DAL 46' KLUIVERT 5 - Per divertire nelle piazze popolari gli basta l'improvvisazione, in teatri del genere serve ancora molto studio.

UNDER 4,5 - Viene rilasciato, su cauzione, dopo oltre un'ora. Imprigionato. DAL 71' 6 - Riporta il suo tipico passo sulla sinistra. Regalo di Natale?

SCHICK 4,5 - Al rientro di non pare avere nulla in più nel curriculum con cui poter poter dare una solida candidatura per il ruolo. Tempo esaurito.

DI FRANCESCO 5 - La scelta del 3-5-2, anche se con il desiderio di prendere alti la , racconta al meglio il momento romanista. Se la speranza era quella di rientrare senza fratture scomposte, il minimo scarto funge anche da antidolorofico. A patto di non guardare la classifica.

@MirkoBussi