CSKA-ROMA: le pagelle. KLUIVERT "Fast and furious" 7 - PELLEGRINI "Iginio Massari" 7

07/11/2018 alle 21:26.
cska-mosca-vs-roma-champions-league-20182019-4

LAROMA24.IT (Mirko Bussi) - Vestita da , la Roma torna a fare la sua figura. La bipolarità della squadra viene confermata a Mosca, dove i giallorossi vincono e avrebbe potuto anche farlo in modo più voluminoso se non s'inceppassero a pochi passi da Akinfeev. Qualcuno sparga la voce nello spogliatoio che per tornare a ballare in queste sale luminose di bisogna sporcarsi le mani a casa propria.

OLSEN 6 - Siamo al punto che si possono controllare le notifiche al cellulare quando un pallone rimbalza dalle sue parti. Tranquilli, c'è Robin.

SANTON 5,5 - Il peccato di Davide: perde il duello decisivo nell'azione del momentaneo pareggio. Prima e dopo procede senza difficoltà.

6,5 - Ogni suo colpo di testa in è un tuffo al cuore. "Impattare bene la gara" aveva teorizzato in conferenza stampa. Detto, fatto.

6 - Pare aver smarrito la pellicola di sicurezza grazie alla quale alzava in terra ostile la linea difensiva o apparecchiava le operazioni romaniste con la sua lucida impostazione. Intanto, però, non piove.

KOLAROV 5,5 - Senza particolari agitazioni difensive, potrebbe dorare maggiormente la fase offensiva. Poco produttivo anche da fermo, dove solo Akinfeev riesce a fargli fare buona figura su uno dei tre tentativi.

CRISTANTE 6,5 - Il soldato Bryan riprende l'elmetto e serra i ranghi in mediana.

NZONZI 6,5 - Sintonizza movenze e tentacoli per tenere le note del palleggio, oltre a tirar su il baricentro nelle pressioni offensive. Collante.

6 - Recupera lungo tutta la corsia i punti lasciati a centro area per il parossistico errore a un palmo da Akinfeev. DAL 88' JESUS SV - Perché qua non si sa mai.

PELLEGRINI 7 - Prima aveva preparato la torta in tutta la trequarti, poi piazza anche la ciliegina dell'1-2. Iginio Massari. DAL 82' ZANIOLO 6 - Gronda voglia di calcio a tal punto da accecarlo nell'occasione autoprodotta che poteva dare l'1-3. Peccati di gioventù.

KLUIVERT 7 - Fast and furious. Tamarro, calcisticamente, come solo il Toretto della saga cinematografica, guida spericolato senza badare a precedenze o segnaletica, pavoneggiandosi coi suoi scarichi laccati e luci a led che lo circondano in ogni intenzione. Fiammate e assist per i passanti. DAL 70' UNDER 6 - Senza pastarelle.

5,5 - Odi et amo. Il sentimento peggiore, più che al tiro, lo provoca quando s'estrania dal contesto ogni qual volta sbaglia il tasto della scelta. Amorevole, invece, quando stende una collezione di sponde che aprono varchi assolati nel gelo di Mosca.

DI FRANCESCO 6 - La spia delle problematiche è segnalata dal suo frequente atteggiamento nervoso nella conduzione della squadra. Intanto congela le critiche prendendo una prevendita sugli ottavi di finale. Sarebbe il secondo accesso consecutivo, l'ultima volta capitò un decennio fa.

@MirkoBussi