GRAZIANI: "Credo ancora al 4° posto" - PUGLIESE: "Se la Roma dovesse prendere Petrachi, nonostante il 'no' di Conte, significa che ci crede"

10/05/2019 alle 22:30.
massimo-ascolto-new

A due giorni dalla sfida con la , le residue speranze di 4° posto e il futuro tecnico della Roma sono gli argomenti principali nelle discussioni via etere. "Dopo l’Atalanta è favorito il Milan, ma talvolta tra i due litiganti il terzo gode. La Roma ha un solo obbligo: vincerle tutte e poi restare alla finestra" il pensiero di Franco Melli.

Roberto Pruzzo, invece, commenta così l'ipotesi di portare Gasperini nella capitale: "Difficile lasciare l’Atalanta, lì c’è davvero un progetto". Questa l'analisi di Alessandro Austini: "Con tutto il rispetto della figura di Petrachi, è come se fosse finito un sogno adesso: fallita l’esperienza Monchi, ti prendi un “normale”. In qualche misura, con questa mossa, Baldini si è ripreso la Roma: mi aspetto sia molto centrale in questo mercato".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

Ancora credo al quarto posto, la matematica non ci ha condannati, mi arrendo solo quando manca una domenica e ho 4 punti di distacco. ? Al posto suo non avrei mai detto che sarei andato a prendere all’aeroporto: per carità, è un allenatore bravissimo, ma mi sembra un’esagerazione... (FRANCESCO GRAZIANI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 la storia continua)

Se la Roma dovesse prendere Petrachi, nonostante il mancato arrivo di , vuol dire che ci crede. Il dirigente granata è un profilo diverso rispetto a quelli di e Monchi, è un personaggio che segue gli indizi della società ed è molto bravo a trovare giocatori che possono essere funzionali anche a prezzi non esagerati, come ha fatto nel Torino (ANDREA PUGLIESE, Tele Radio Stereo, 92.7)

Petrachi ha lavorato bene nel Torino e se dovesse arrivare alla Roma lo si deve lasciar lavorare, senza far comandare altri (ANGELO , Tele Radio Stereo, 92.7)


Dalle risposte di si evince che il tecnico non crede nel progetto e non crede più nella sua permanenza nella Capitale. E’ un super professionista e ci tiene a uscire nella maniera migliore possibile (FURIO FOCOLARI, Radio Radio 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Della conferenza stampa di mi hanno sorpreso le mancate risposte, soprattutto quella sul fatto di promuovere il progetto Roma. Lui l’ha buttata sull’affetto e il tifo, dribblando le questioni pesanti (STEFANO CARINARadio Radio 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Credo che l'essere umano e il professionista si sia risentito per ciò che è stato detto e scritto in queste settimane sul futuro tecnico, credo si sia sentito il figlio di un Dio minore in relazione alla questione . Oggi il tecnico giustamente ha specificato che il suo mandato terminerà a giugno ma non penso abbia abbandonato l'idea di sedersi nuovamente a tavolino con i dirigenti romanisti per un nuovo contratto. Sono convinto che se la Roma dovesse proporre a un altro anno di contratto, il mister sarebbe felice di proseguire. Rispetto ad altre società, come e che investiranno per accorciare il gap con la , la Roma attualmente ha certificato di essere solo un' incubatrice di plusvalenze, che non ha alcun interesse a crescere e costruire un progetto vincente. Siamo in un vicolo cieco, in tunnel senza uscita (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5 1927 La Storia Continua)

Le parole di sanno di commiato, ma era immaginabile già dalla firma del suo contratto trimestrale con i giallorossi. Nella Roma si materializzerà l'ennesima rifondazione, con un nuovo direttore sportivo che immagino vorrà imporre la sua scelta per il tecnico, purtroppo temo con il consueto ausilio del consigliere londinese che permane il vero punto di riferimento di sul piano sportivo (FRANCESCO ODDO CASANOCentro Suono Sport, 101.5 1927 La Storia Continua)

anche oggi si è dimostrato un gran signore: dopo aver accettato una proposta a scatola chiusa, ha accettato la Roma per l'amore che nutre per questo club ma sapeva che il suo sarebbe stato un mandato temporaneo. Sinceramente non credo che direbbe di no ad una nuova proposta della Roma, ma se tratti e poi cerchi altri allenatori, fai capire che non sia una prima scelta, forse nemmeno una seconda. Se lo stadio è l'unico elemento che consentirà alla Roma di crescere, è difficile immaginarsi una Roma competitiva e vincente nei prossimi anni visto che ancora non sappiamo se e quando sarà edificato il nuovo stadio (FABIO PETRUZZICentro Suono Sport, 101.5 1927 La Storia Continua)

_____

Dal Milan mi dicono che a non pensano neanche. Roma- è l’ultima occasione per dare una soddisfazione ai tifosi, a prescindere dal risultato. E’ un'occasione per rialzare la testa e per fare una gran partita, non come è successo a Genova. Gasperini? Difficile lasciare l’Atalanta, lì c’è davvero un progetto. Se poi vince la Coppa Italia e va in con l’Atalanta, ma chi glielo fa fare… (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Gasperini? Non so più in quale lingua dirlo, capisco l’interesse ma ieri Percassi ha dichiarato che resterà all’Atalanta e che la squadra verrà rafforzata. Siccome è uno che dice ciò che pensa, la vedo dura (XAVIER JACOBELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Penso ai Roma- di una volta, sicuramente stavolta i giallorossi hanno l’opportunità di vincere. Ma saranno in grado di farlo, pure se con una in vacanza? Il nuovo tecnico? mette fretta. L’ipotesi ? Facciamogli fare almeno un anno di Giovanissimi o di Allievi (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

A maggior ragione dopo ieri, Sarri mi pare ancora più blindato al Chelsea. Su Gasperini, Percassi ha mandato un messaggio a tutti che il tecnico resterà a vita addirittura. Non c’è ad oggi un nome per cui conviene mandar via . Con tutto il rispetto della figura di Petrachi, è come se fosse finito un sogno adesso: fallita l’esperienza Monchi, ti prendi un “normale”. In qualche misura, con questa mossa, Baldini si è ripreso la Roma: mi aspetto sia molto centrale in questo mercato. O arriva l’ok per lo stadio, oppure non vedo un percorso per sognare (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Ci vorrebbe una grande Roma, la è demotivata ma non regala nulla. Ma la Roma sarà in grado? Difficile dirlo, non ho mai visto farle una buona partita. Se l’Atalanta battesse il , per la Roma si presenterebbe abbastanza scarica (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Se l’allenatore lo sceglierà Petrachi, mi aspetto più un Giampaolo che Fonseca (GIOVANNI PARISI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Mi aspetto una buona Roma. Siccome per l’Atalanta sarà molto difficile, si possono aprire scenari inimmaginabili. Dopo l’Atalanta è favorito il Milan, ma talvolta tra i due litiganti il terzo gode. La Roma ha un solo obbligo: vincerle tutte e poi restare alla finestra (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)