VESPA: "Poche idee e confuse nel mercato della Roma" - DOTTO: "Cedere Under sarebbe un'altra sventura"

11/01/2019 alle 17:30.
massimo-ascolto-new

Tra il ritorno in campo imminente e un mercato che finora non porta novità. La Roma si prepara al match di Coppa Italia ma nella Capitale si parla ancora dell'intervista rilasciata ieri al ds Monchi. Che molto ha detto sulle strategie di mercato. "Se non ci saranno opportunità, la Roma sarà ferma", il commento di Stefano Agresti. Le parole del ds, secondo Jonathan Calò, hanno "già segnato anche la prossima stagione: non si proverà nemmeno a ridurre il gap". "Roma società modello? Ma nella Roma le opportunità determinano le scelte, è in balia delle situazioni", la critica di Alessandro Vocalelli.

Pensiero su capitan da parte di Alessandro Austini: "E' un'ingiustizia che smetta senza aver vinto uno scudetto"

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

A gennaio non ci saranno grandi colpi di mercato perché la maggior parte delle operazioni sono state fatte in estate, mi aspetto solo dei piccoli ritocchi. Monchi ha già speso i soldi, ma male e quindi non vuole fare un ulteriore esborso (FEDERICA AFFLITTOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Credo che non ci saranno grandi colpi di mercato e Monchi mente sapendo di mentire quando dice che questa è una rosa competitiva. Le idee in questo momento sono poche e confuse. La rosa è migliorabile ma i nomi che sarebbero utili non sono raggiungibili, perché non ci sono i soldi (FEDERICO VESPACentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Questa rosa ha le potenzialità per poter competere per il secondo posto ma non può più farlo a causa delle sconfitte contro le squadre nella parte bassa del campionato (LUIGI ESPOSITOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Questa rosa si può migliorare, ci sono troppi punti interrogativi. Manca il difensore da affiancare a e in attacco si può fare qualcosa (FABIO PETRUZZICentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Vado in controtendenza alla 'Zaniolo-mania': il giocatore sembrava una rimanenza del doloroso affare , invece ha dimostrato doti di grande sostanza. Detto questo però io rimango affascinato da Lorenzo Pellegrini perché lo considero un top player nel concepire il calcio universale (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

Credo che nel prossimo mercato la Roma non voglia privarsi dei giocatori giovani, ma se dovesse materializzarsi qualche offerta chi potrebbe lasciare Trigoria è Under. Tuttavia poi è importante non sbagliare gli acquisti (PIERO TORRITele Radio Stereo, 92.7)

Se la Roma dovesse cedere Under sarebbe una sventura che si aggiungerebbe alle altre di questi anni perché per i colpi che ha dimostrato potrebbe diventare un fenomeno. Lorenzo Pellegrini? È tornato nella Roma con l'umiltà giusta e sta apprendendo con orgoglio la possibilità di essere lui, forse più di , la colonna della Roma del futuro (GIANCARLO DOTTOTele Radio Stereo, 92.7)

La Roma non deve affrontare l'Entella come una squadra di una categoria inferiore, va affrontato come se fosse il Chelsea, il o il . Altrimenti il rischio è di fare figure come quelle fatte con Spezia e Torino negli anni precedenti (ANDREA PUGLIESETele Radio Stereo, 92.7)

 


Monchi ha delineato il progetto della Roma. Per i risultati si vedrà, ma un progetto leggermente superiore a quello della , che è anche più ricca, non porta a vincere. Le sue parole mi hanno un po' demoralizzato, ma non mi aspettavo altro. Abbiamo già capito che sarà il prossimo a partire, lo digeriamo con 6 mesi d’anticipo... Non esiste una squadra che vince solo con le idee (FRANCESCO BALZANICentro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Sono rimasto stordito dall'onestà di Monchi: è avvilente, è stato eccessivamente disarmante. L', ad esempio, non ha un euro da spendere ma non l'ha dichiarato ancora...Un tifoso giallorosso che deve pensare? L'allenatore ha dichiarato la necessità di acquisti, ad esempio. In Italia contano solo i risultati (IVAN ZAZZARONIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Zaniolo è una grande scoperta, una sorpresa ma per me il titolare è Lorenzo Pellegrini (MARCO CASSETTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Schick? Non basta una partita ogni tre mesi per dire che il giocatore è ritrovato. Mi aspetto di più dopo la prestazione contro il . La Roma, adesso, non può più sbagliare (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Nell'intervista alla "Gazzetta dello Sport" Monchi ha detto impossibile acquistare alcuni nomi, ma non tutti. Manca un centrale difensivo che possa alternarsi o addirittura essere superiore a (LUIGI FERRAJOLORadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

L'editoriale su Monchi? Io avrei titolato "Cacciamolo"... Grazie ad un campionato scarso, la Roma può ancora sperare di arrivare al 4° posto. Non ricordo un direttore sportivo che ha sbagliato così tanto i principali acquisti in due estati: prima Schick e poi Pastore (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Le parole di Monchi secondo me sono corrette, le vedo come un atto di onestà per mettere i tifosi a conoscenza della situazione (STEFANO AGRESTIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Ok vendere, ma Monchi ha speso malissimo. Per me il problema della Roma è (ALESSANDRO VOCALELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

A partire dal match di lunedì contro la Virtus Entella, la Roma inizierà una seconda parte di stagione, nonostante in campionato il massimo obiettivo stagionale sia uno scialbo quarto posto e in , onestamente, è impossibile cullare sogni di gloria. Resta la Coppa Italia, che la Roma deve obbligatoriamente provare a vincere per restituire ai suoi tifosi una soddisfazione reale (MAX LEGGERICentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Al di là del taglio interpretativo che si può dare alle parole di Monchi, espresse a mercato aperto e quindi in un momento in cui le dichiarazioni di un ds possono spostare gli equilibri di eventuali trattative, quello che mi stupisce è che non ravvedo ancora idee chiare da parte della Roma, che ha palesato dei difetti strutturali in questa prima parte di stagione: a questa squadra servirebbero due innesti di sostanza, tra difesa e centrocampo (CHECCO ODDO CASANOCentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)


Facile sparare tre nomi al giorno. Lo diciamo da mesi, la Roma comprerà al massimo un centrocampista. E non sarà nemmeno un colpo eccezionale. Poi alcune cose possono anche cambiare, ma tendenzialmente l’intenzione è quella di non fare nulla. E’ molto malinconico pensare di perdere sia che nel giro di due anni. Non riesco come faccia ad accettare l’idea di ritirarsi senza aver vinto uno scudetto: un’ingiustizia atroce, non c’è giocatore in Italia che lo merita più di lui (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

L’idea della Roma è fare molto poco a gennaio. Se non si creano opportunità particolari, l’orientamento della Roma è quello di rimanere così com’è. Miranda era il primo obiettivo ma l’ ora frena perché non trova un sostituto (STEFANO AGRESTI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

A gennaio è difficile prendere qualche titolare che ti fa migliorare. Se la Roma recupera , magari riesce a prendere un difensore centrale che completa il reparto, poi penso che le posizioni siano consolidate. In questi 6 mesi bisognerà capire se Zaniolo, Cristante e Pellegrini sono compatibili (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

Le parole di Monchi fugano ogni equivoco: la Roma venderà un altro pezzo da 90 e prenderà dei giovani. I tifosi sono amareggiati perché il tifo si nutre di sogni e e Monchi non ci aiutano a sognare (CLAUDIO MORONI, Centro Suono Sport, 101.5, Claudio e il Professore)

Fin troppo facili i paragoni con , a Monchi va anche dato anche tempo. Certo, il suo inizio mi lascia perplesso. Non dico che mi sia venuta la nostalgia, ma sto rivalutando . Gli aspetti positivi delle ultime gestioni, cioè fondamentalmente solo i quattrini incassati, sono merito di . Che ci ha messo Monchi di suo? Poi, è normale che un ds rilasci questa quantità spropositata di interviste? (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Le parole di Monchi? La Roma avrà anche altre qualità, ma che sia una società modello… Una società costretta a vendere l’ultimo giorno di mercato per sistemare i conti non può essere un modello. La Roma è una società dove le opportunità determinano le scelte, sono in balia delle situazioni. Il problema non è il ds, ma la mission che ti da il proprietario. Che deve succedere per poter tenere tutti i migliori? (ALESSANDRO VOCALELLI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

Bisogna pensare all’erede di , affidarsi a Schick è un rischio che una società che deve puntare alla non può permettersi questo rischio. Il nome che mi è venuto è quello di Lewandowski. Però l’intervista di Monchi mi ha tagliato le gambe… Quello che ha detto ha già segnato la stagione del prossimo anno: nemmeno si proverà a ridurre il gap (JONATHAN CALO’, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)