DOTTO: "Dzeko ha qualità tecniche spaventose, ma qualcosa lo frena a livello psicologico" - CASANO: "La Roma concede troppo agli avversari"

08/10/2018 alle 22:04.
massimo-ascolto-new

I 3 punti di Empoli consentono alla Roma di andare alla seconda sosta stagionale con una classifica migliore rispetto a settembre ma con alcuni punti interrogativi nel gioco. "La Roma ad Empoli ha avuto fortuna. I giallorossi per come hanno giocato non hanno meritato di vincere" dice Furio Focolari. "La squadra deve migliorare sull'equilibrio perché è vero che si segna molto, ma si subisce anche di più rispetto all'anno scorso" sottolinea Jonathan Calò.

Alessandro Austini, infine, si focalizza su : "Non ha carisma: non è una colpa, è una caratteristica. , per fare un esempio, ne ha di più, però il tecnico della Roma ha maggior equilibrio mentale e oggi, nel 2018, ha più varietà tattica rispetto all'allenatore dell' a cui vedo fare sempre la stessa cosa".

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

  • resta un enigma. Devo ancora capire cos'è che a volte lo spinge a sparire. Ha qualità tecniche spaventose, a volte ricorda van Basten, ma c'è qualcosa a livello psicologico che lo frena. Potrebbe fare il doppio di quello che fa, avrebbe tutto (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo 92.7)
  • Qualcosa è successo con . Anche quando segna non lo vedo contento, sembra quasi in guerra con se stesso, a volte estraniato (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo 92.7)
  • Credo che per il mercato di gennaio la Roma abbia 25-30 milioni da spendere, quelli provenienti dalla cessione di . Io prenderei un centrocampista e un difensore centrale (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo 92.7)
  • È importante vincere ma anche come si vince: con questo modo di giocare non vai lontano. La Roma ha incontrato 5 squadre che sono in zona retrocessione, quindi fin qui sono state partite facili. Le colpe del mister? Santon al posto di e al posto di Cristante: con l'Empoli non puoi presentarti con un atteggiamento così prudente (LUIGI ESPOSITO, Centro Suono Sport 101.5, 1927 La storia continua)
  • I dati offensivi della Roma sono incoraggianti: 7 gol in più segnati e 6 marcatori diversi in più rispetto allo scorso anno. L'aspetto su cui concentrarsi è la fase difensiva: la Roma concede troppe occasioni da gol agli avversari, per errori dei singoli e per scarsa attenzione in alcune fasi della gara (CHECCO ODDO CASANOCentro Suono Sport 101.5, 1927 La storia continua)

  • Mi sorprende come ci si sorprenda del modo in cui è arrivata la vittoria della Roma. Forse si pensava esistesse la bacchetta magica e fossero spariti tutti i problemi in una settimana (AUGUSTO CIARDI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Forse dal punto di vista del gioco c'è stato un passo indietro, ma in 8 partite penso ad una sola partita in cui la Roma è stata più forte dell'avversario: il derby. Ma tutto questo mi lascia ben sperare, prima o poi troverà l'assetto giusto (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • E' evidente il passo indietro, ma c'è stata la crescita di alcuni giocatori. Uno di questi è Nzonzi, sta diventando quasi fondamentale per gli equilibri della Roma (FRANCESCO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • La Roma arriva da 3 partite in una settimana e a livello fisico ha fatto fatica. Dobbiamo essere sinceri, con l'Empoli, a centravanti invertiti, la Roma non avrebbe vinto. Ora viene il difficile: questo è stato varato per far giocare tutti i senatori e per trovare un ruolo a Pastore, ma la Roma ha trovato la svolta quando Pastore si è infortunato. Cosa accadrà quando tornerà a disposizione? Credo che questa squadra faccia molta fatica a reggere Pastore e tre attaccanti. E Pellegrini è l'unico che dà un po' di dinamismo, se inserisci Pastore si torna da punto a capo. E' stata la 'vecchia guardia' a salvare , i giovani invece sono spariti (STEFANO CARINA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Cosa succederà con il rientro di Pastore? Se darà più garanzie giocherà, altrimenti no. Non è che la stagione della Roma dipenda da Pastore, non penso che legherà l'esito di quest'annata al suo recupero. Detto banalmente, non mi pongo questo dubbio (ALESSANDRO VOCALELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Pastore potrebbe essere un problema in futuro, se non per il fatto che Monchi ci ha puntato molto. Ma se ragiona in maniera fredda e la Roma in grana, lui va in panchina, punto e basta. Come Karsdorp e Schick, giocatori costati tantissimo e che non vede (GIANLUCA LENGUARadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • I punti ci sono, ma non è il massimo. Della Roma si è visto poco di davvero bello (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Era molto difficile e lo sarà ancora districarsi con un mercato che ha complicato tutto. ci è riuscito ma non completamente. Siamo all'ottava giornata e i grandi giocatori presi sono addirittura fuori. Che Pastore fosse un equivoco lo presumevo da tempo, ma ora è più fuori che dentro. Se fai giocare un zoppo invece di Cristante, significa che questo mercato è da prendere e cestinare (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • ? Molto meglio dello schifo di qualche settimana fa, ma troppo poco per essere Roma. Una grande squadra non va ad Empoli e subisce, rischiando di non vincere con 5 categorie tecniche di differenza. Se i 3 punti sono la miglior terapia, ho visto un passo indietro rispetto alla crescita esponenziale che si era vista prima. Attenzione a questi clamorosi passi indietro, potremmo pagarli a caro prezzo. La Roma deve sempre giocare in modalità cannibale. Questo sarà un anno di transizione, ma la Roma riuscirà ad arrivare in zona : non è inferiore a e , deve solo ritrovare se stessa (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua...)

_ _ _

Ad Empoli la Roma è andata male. Per fortuna sono arrivati i tre punti. La classifica sorride ma il gioco no. A Empoli ci sono stati passi indietro rispetto alle partite precedenti (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La Roma ad Empoli ha avuto fortuna. I giallorossi per come hanno giocato non hanno meritato di vincere: i toscani hanno sbagliato un rigore, preso un palo e si sono mangiati due gol. Per fortuna della Roma nei minuti finali l’Empoli si è buttato tutto in avanti e si è inventato il secondo gol (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

non ha carisma: non è una colpa, è una caratteristica. , per fare un esempio, ne ha di più, però il tecnico della Roma ha maggior equilibrio mentale e oggi, nel 2018, ha più varietà tattica rispetto all'allenatore dell' a cui vedo fare sempre la stessa cosa (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Per la Roma essere a -10 dalla è un divario enorme. Con l’Empoli non si è visto il gioco che i giallorossi avevano mostrato precedentemente. Olsen non ha fatto una parata e questo la dice lunga sul valore dell’avversario (ROBERTO PRUZZORadio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

La vittoria di Empoli è un risultato che sorride molto alla Roma. Anche se i valori tecnici sono chiaramente squilibrati i toscani non meritavano di perdere contro i giallorossi (FRANCO MELLIRadio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)

In questa Roma c'è la difficoltà di mantenere alta la concentrazione. Sembra che la squadra perda in maniera smisurata le proprie energie ma ha giocato le stesse partite delle altre squadre (UBALDO RIGHETTITele Radio Stereo, 92.7)

Un voto a e per la gara di Empoli? All'esterno darei un 5 e mezzo perché mi è sembrato evanescente in quasi tutta la partita, mentre per quanto riguarda il centravanti bosniaco gli darei 6 perché quando si trova con le spalle alla porta è bravissimo a giocare per la squadra, anche se sabato ha sbagliato molto in alcune fasi in appoggio (JACOPO PALIZZITele Radio Stereo, 92.7)

La Roma non sta giocando bene, anche se secondo me la miglior partita è stata quella con la Lazio. La squadra deve migliorare sull'equilibrio perché è vero che si segna molto, ma si subisce anche di più rispetto all'anno scorso: se la Roma riuscirà a ritrovare questa dote sono sicuro che giocherà meglio di come sta giocando adesso (JONATHAN CALÒ, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

A Roma c’è una freddezza non usuale per una città come questa. Vinciamo contro l’Empoli e nei bar i tifosi che sento si dicono rassegnati. Penso che i tifosi stiano perdendo quasi completamente il loro attaccamento alla squadra, qualunque essa sia. Le rivalità storiche sono meno sentite. Quest’anno noi tifosi avevamo l’obiettivo di ‘stracciare’ , poi la Roma gli ha dato . Ormai siamo entrati in una routine noiosa e pericolosa (MARIO CORSICentro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)