PETRUZZI: "Ho paura che l'Inter abbia superato la Roma" - PUGLIESE: "N'Zonzi prima scelta"

06/08/2018 alle 17:14.
massimo-ascolto-new

È ancora il calciomercato della Roma l'argomento al centro dei dibattiti degli opinionisti intervenuti nelle radio romane, con un focus particolare sul nuovo obiettivo di Monchi ovvero Samassekou. Per Mario Mattioli: "Non capisco come Monchi possa passare da N'Zonzi a Samassekou, che non conosce nessuno". Secondo Alessandro Austini: "La Roma ritiene che si possa trovare qualcosa di meglio a fianco di De Rossi. L'ideale sarebbe avere un N'Zonzi; se invece dovesse arrivare Samassekou nelle gerarchie occuperebbe lo stesso posto che occupava allora". 

_____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_____

Mi auguro che il mercato della Roma non sia finito, che venga preso il centrocampista centrale: N’Zonzi, Ndombele o Herrera. Se il mercato finisse così, si arriva si e no alla sufficienza. Se non ci fosse stata la cessione di … Ho paura che qualche squadra, come l’, abbia superato la Roma (FABIO PETRUZZI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

E’ un mercato che non ha tenuto conto di quanto si stesse alzando l’asticella nel campionato italiano. , Milan e hanno fatto un mercato importante, bisognava tenere il passo di chi si sta rafforzando. E la Roma non è arrivata a quel livello (FEDERICO AFFLITTO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

Questa è la vera squadra di : non ci sono top player ma giocatori funzionali. La cessione di ? Tutti quei soldi sono difficili da rifiutare (MASSIMO CICCOGNANI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

A parte il , è una squadra voluta da . Ma mi aspettavo 3 acquisti di livello internazionale, tra cui il famoso regista che alla Roma manca da 7 anni. E’ una campagna acquisti mirata a garantire il futuro, ma non il presente (LUIGI ESPOSITO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

Non ritengo che le milanesi abbiano superato la Roma, ma hanno colmato in parte il gap (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

Ma quanto partivano dietro e Milan? La Roma ha acquistato 10 giocatori quasi a luci spente, per portare in ritiro il 90% della rosa, un’operazione quasi eroica nel calcio di oggi. Che merita un applauso, non l’indifferenza. Ma dove era il Milan quando la Roma comprava Pastore? Veniva escluso dalle coppe e passava da una proprietà cinese a una banca… Se avete voglia di invidiare il Milan, fatelo, ma non vi seguo (GUGLIELMO TIMPANO, Tele Radio Stereo, 92.7)

e Milan sono migliorate, ma da qui a metterle davanti alla Roma…Quest’anno ci sarà Schick. Quello vero, non la brutta controfigura dell’anno scorso. E recupera Karsdorp che, nonostante gli uccelli del malaugurio, ha garantito di stare bene. Kluivert e Coric possono essere scommesse interessanti. Ho il sospetto che il centrocampista non è ancora arrivato perché si aspetta la chiusura del mercato inglese (PIERO TORRI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Ora l’ipotesi di andare avanti con Gonalons non sembra dare garanzie, ma se compravano Malcom sarebbe rimasto. La storia della Roma recente dimostra che alla Roma resta chi non ha mercato o chi ha avuto problemi (GIANCARLO DOTTO, Tele Radio Stereo, 92.7)

Sono convinto che sul centrale la prima scelta resti N’Zonzi e per quello si aspetta la chiusura del mercato inglese. Lui preferirebbe l’, ma Emery non ha usato parole dolci per lui… E’ chiaro che la Roma non può permettersi di aspettare oltre, se non arriva una sua risposta per il 10 allora arrivederci e grazie. Bailey piace molto, ma allo stato attuale non ci sono le condizioni. Peccato per com’è andata con Malcom, ma è la conferma che la Roma si muove bene (ANDREA PUGLIESE, Tele Radio Stereo, 92.7)

 


La Roma è già completa, ma migliorabile: è un mix di giocatori d'esperienza e di giovani. Mi incuriosisce un fatto: si vuol far passare la Roma come una squadra che ha bisogno necessariamente di fare mercato. La squadra è coperta in tutti i ruoli, ma sicuramente è migliorabile (JACOPO PALIZZI, Tele Radio Stereo, 92.7)

Su Samassekou non si è vicini alla chiusura. Su Gonalons mi sono fatto l’idea che se rifiuta così tante offerte dalla Premier, magari c’è l’idea di tornare in Francia? (PAOLO ROCCHETTI, Tele Radio Stereo, 92.7)

e aggiungono titolari. La Roma invece ha 14 giocatori di cui al massimo un paio saranno titolari. Così una squadra di livello, specie se arrivata in semifinale di , non cresce. Vediamo se funziona questo metodo Monchi, ma mi porto dietro tutti i dubbi. Basta vedere gli sviluppi della vicenda Malcom: la Roma non l’ha preso, ora sta per prendere un altro tipo di giocatore. Della seconda punta non si parla più… Non è un mercato dettato dalle necessità ma dalle occasioni, non è un bel segnale. Centrocampo migliorato? Allora in passato abbiamo raccontato balle su … (ALESSANDRO VOCALELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

La Roma non è una società che pianifica per vincere, ma pianifica solo per cedere e fare autogestione, l’unica squadra che pianifica per vincere è la . Questi 12 acquisti non determinano un salto di qualità nell’undici titolare e questo fa pensare: sono partiti due titolari e li hai rimpiazzati con Olsen e Cristante. E’ la grande scommessa di Monchi. Gli altri prendono Ronaldo e giocatori pronti, i ragazzi sono una bella cosa ma vanno inseriti in un contesto già definito. Sinceramente non vedo un miglioramento nell’undici. Sarebbe un programma bello per una squadra di media classifica, non per una che fa la (IVAN ZAZZARONI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Oltre al centrocampista, vuole un attaccante esterno con più fisicità, visto che Under l’anno scorso ha sofferto da questo punto di vista. La Roma cerca uno che dia qualcosa in più rispetto a Gonalons, più che un’alternativa a (GUIDO D’UBALDO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Il mercato della Roma è intrigante, ma l’undici titolare è peggiore dell’anno scorso. Olsen è tutto da verificare, un conto è il Copenhagen e un altro la Roma. Se togli e metti Pastore o Cristante in qualche modo si indebolisce la squadra. Se dovesse uscire Gonalons per Herrera, il giudizio può cambiare. Il progetto è intrigante ma la strategia della Roma è fare trading (STEFANO AGRESTI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Monchi ha smontato e rimontato il centrocampo, una mossa giusta visto che non si sono fatti tanti gol anche a causa del reparto che c’era. Non è una Roma più forte dello scorso anno, ma è sicuramente più completa. E il mercato non è finito, in cassa ci sono 50 milioni. Qualcosa faranno. I discorsi che si fanno ora ci stanno, è il gioco delle parti, vorranno far abbassare il prezzo dei giocatori che seguono. Sicuramente prenderanno qualcuno, come ha detto ci saranno due acquisti. Non saranno nomi che faranno correre 5000 persone a Fiumicino, ma aiuteranno la squadra. E ha portato la Roma in semifinale di , gli va dato un po’ di credito (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Mi sembra che Karsdorp abbia voglia di giocare e la cosa che più mi fa sperare è che lui dica di voler arrivare pronto alla prima di campionato, poi spetterà al mister scegliere (MARCO CASSETTITele Radio Stereo, 92.7)

Xhaka mi sembra il più regista tra i nomi che circolano in ottica Roma per il centrocampo. Consideriamo che l' ha preso Torreira ed è anche su N'Zonzi. Il mio sogno è Ceballos del (GABRIELE BLANDAMURATele Radio Stereo, 92.7)

_ _ _

Per quanto riguarda il mercato, nei pensieri di Monchi c'è sempre il centrocampista. Si parla di N'Zonzi o Samassekou, ma come ha detto il diesse deve essere un'opportunità  dal punto di vista economico. Nonostante la cessione di , infatti, i giallorossi non hanno intenzione di spendere tutto il gruzzoletto per il centrocampista centrale (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Ho percepito una sorta di critica per questa tournèe da parte di , secondo il quale questo ritiro americano è stato troppo lungo (ILARIO DI GIOVANBATTISTARadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Devo ancora capire quali sono gli obiettivi della Roma. Così farà fatica anche a rimanere tra le prime 4. Non è questo il modo per garantirsi ancora una partecipazione in , anche perchè quest'anno Milan e si sono rafforzate tanto. Parlando di mercato non capisco come Monchi possa passare da N'Zonzi a Samassekou, che non conosce nessuno (MARIO MATTIOLI, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Questa Roma la vedo in modo positivo. Credo che la società voglia portare avanti un programma di 'ringiovanimento', c'è voglia di costruire qualcosa di diverso. Dovrà comunque crescere tanto, e in fretta, perché la concorrenza sarà molto più forte (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Chi dei nuovi acquisti sarà titolare? Sicuramente Olsen. Pastore, invece, deve capire cosa vuol dire fare la mezz'ala. Anche Kluivert potrebbe fare il titolare, non credo Cristante. L'obiettivo della Roma, comunque, è quello dello scorso anno. Devo dire, però, che non mi sembra più forte rispetto alla stagione scorsa (ROBERTO RENGA, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

La Roma ha sostituito con Pastore, e con Olsen. Come facciamo a dire che è più forte? È sicuramente la squadra più futuribile del campionato, se esplodono alcuni giocatori puo' diventare fortissima, ma è sempre una cosa ipotetica (FURIO FOCOLARIRadio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

Leggendo le notizie di mercato non capisco se, perso Malcom, la Roma cerchi ancora l’esterno destro d’attacco o no. Il Salisburgo sembra il d’Europa. La Roma ha un e in meno con i nuovi che dovranno dimostrare tutto il loro valore (NANDO ORSI, Radio Radio 104.5, Radio Radio Mattino - Sport e News)

L'opportunità sul mercato si crea facendo spazio nella rosa: arriverà un centrale di centrocampo se parte Gonalons perché la Roma ritiene che si possa trovare qualcosa di meglio a fianco di . L'ideale sarebbe avere un N'Zonzi e in tal modo , in teoria, diventerebbe un'alternativa di lusso; se invece dovesse arrivare Samassekou nelle gerarchie occuperebbe lo stesso posto che occupava allora, perché è un giocatore giovane e deve ancora crescere. Con queste scelte non credo che la Roma voglia rottamare , io continuo a vederlo al centro di questa squadra (ALESSANDRO AUSTINITele Radio Stereo, 92.7)