DAMASCELLI: "Non si parla più di Totti: la Roma è andata avanti" - AUSTINI: "Di Francesco determinato e senza paura"

04/11/2017 alle 18:30.
massimo-ascolto-new

 

Un mini-ciclo da chiudere in bellezza. Da sosta a sosta, la Roma cerca sul campo di Firenze tre punti per archiviare quest'ottimo mese, sulla scia dei risultati positivi tra campionato e . "A Roma non si parla più di ", fa notare Tony Damascelli, "perchè questa squadra è andata avanti". Merito anche di un "determinato, concreto, che non ha paura di questo ambiente", come lo definisce Alessandro Austini.

Intanto il ds Monchi ha rilasciato una bella intervista alla Gazzetta dello Sport dove parla dei suoi primi mesi nel club giallorosso. "Con c'è unità d'intenti', commenta Guido D'Ubaldo. Non dello stesso avviso Stefano Carina: "Ha ammesso che il tecnico non è stato messo nelle migliori condizioni per lavorare"

_______

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

_______

  • Un fatto che sfugge a Roma: non si parla più di . E il fatto che non giochi più non significa nulla. Siamo andati avanti. Una grande squadra diventa ancora più grande quando riesce a superare e mettere da parte la sua storia. Il merito è di chi sta giocando bene, dal all’ultimo arrivato. Una squadra che ha perso pezzi importanti ma che resta in piedi, non ha alibi né scuse. E’ tornata ad essere una squadra, prescindendo dal suo miglior giocatore di sempre (TONY DAMASCELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Sottolineo qualche passaggio dell’intervista di Monchi: sapeva che sarebbe andato via da gennaio, finalmente è stata ripristinata la verità. E la cosa più interessante: che Schick tatticamente non era l’ideale ma, dopo il fallimento della pista Mahrez, è stato fatto un investimento per il club. Allora si torna al vecchio discorso fatto mille volte: questo allenatore non è stato messo nelle migliori condizioni per fare bene. Per questo va fatto un ulteriore applauso a . Monchi ha fatto una fotografia degli ultimi mesi della Roma, che riabilita tante cose dette da chi è stato etichettato come chi voleva il male della Roma (STEFANO CARINA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport e News)
  • Dopo il Chelsea ci aspetta una conferma sullo stato di grazia della Roma. E’ altrettanto evidente che i giallorossi sono galvanizzati dal successo di coppa (XAVIER JACOBELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • mi è piaciuto quando ha detto che la squadra non deve essere presuntuosa, in passato invece lo è stata dopo una grande prestazione. Il tecnico è l’uomo giusto per riportare la Roma con i piedi per terra. Monchi ha ammesso gli errori fatti per gli infortuni, mi sembra sempre molto chiaro: quest'anno non si vuole nascondere la polvere sotto al tappeto (GIANLUCA LENGUA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Con la è una partita importante per dare continuità ai risultati degli ultimi tempi. Trovare conferma in trasferta dopo 3 vittorie consecutive sarebbe un bel segnale. Credo che tra Monchi e ci sia grande compattezza e unità d'intenti (GUIDO D’UBALDO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)
  • Il rischio principale di domani è la stanchezza, è stato chiaro. Capisco l’idea del tecnico di voler cambiare, mi aspetto almeno 3-4 elementi diversi. ? Lo vedo molto determinato e concreto. E non si sente minimamente spaventato da un ambiente che ha triturato 14 allenatori. Ha ricevuto poi l'investitura di Monchi, che per lui oggi ha avuto belle parole (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Nei 180’ con il Chelsea, fa strano dirlo, la Roma è stata nettamente superiore. Sarebbe quasi delittuoso arrivare alle loro spalle in questo girone. In questo momento non mi accontenterei (ALESSIO NARDO, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • All’intervista a Monchi mancano due domande: sapevano o no delle condizioni di Karsdorp quando è stato acquistato? E poi su Schick, non tanto per quello che ha passato prima di arrivare qui: è fuori da un mese e mezzo per un fastidio muscolare, è qualcosa di strano (MICHELE GIAMMARIOLI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927 – La storia continua…)

     

_ _ _

  • La partita di Firenze è molto importante per il campionato della Roma, che deve rimanere nella scia delle squadre che la precedono (GIANLUCA LENGUARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • La è una squadra che si sta ricostruendo con difficoltà, la Roma è nettamente favorita non ci sono dubbi. C'è un divario tecnico evidente tra le due squadra (ROBERTO PRUZZORadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • Al momento le cose nella Roma vanno bene, ma invito un minimo di cautela sul ‘mago Monchi' (SANDRO Radio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • A Firenze vincerà la Roma anche se bisogna fare attenzione perchè la vista in casa è diversa da quella da trasferta ma la difesa rimane comunque carente (ROBERTO RENGARadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • La difesa della è un po' ballerina e la Roma deve approfittare di questo punto debole. Il pericolo maggiore per la retroguardia giallorossa arriva dai tre attaccanti della squadra di Pioli che sono tutti e tre tecnicamente molto forti (FERNANDO ORSIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • nelle ultime partite ha giocato molto e a Firenze mi aspetto di vedere in campo dal primo minuto sia Pellegrini che Gonalons. Con il Chelsea il era stato interrotto per l'importanza del match e credo che contro la si ricomincerà ad alternare diversi giocatori (GUIDO D'UBALDORadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • Non sono così sicuro che sia un titolare inamovibile a centrocampo: Pellegrini sta giocando molto bene e insidia sempre di più l'olandese. Tra e Gonalons, nonostante il , è evidente che il titolare è , mentre tra e Pellegrini la differenza non mi sembra così netta (FURIO FOCOLARIRadio Radio, 104.5, Radio Radio Mattino Sport&News)
  • Monchi da un lato parla della possibilità di vincere, ma dall'altro in modo astuto ed elegante fa capire quasi che si tratta di un anno di transizione (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Con la mi aspetto un turno di riposo per e . Sono quelli che con il Chelsea, dati alla mano, hanno corso di più. ? Non dovrebbero esserci problemi (GIOVANNI PARISICentro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)