NARDO: "Se Dzeko vuole Nainggolan più vicino io lo accontenterei" - ESPOSITO: "Al momento De Rossi e Strootman sono i problemi più grossi di questa squadra"

13/09/2017 alle 20:30.
massimo-ascolto-new

Un punto guadagnato o due punti (e un'occasione persa)? All'indomani dello 0-0 casalingo nel debutto in contro l'Atletico , l'etere giallorosso si divide sulla prova della formazione di . "Non aver perso è un merito e c'è una certezza in più: un grande ", sostiene Ilario Di Giovambattista. "Il punto di ieri è molto importante: hai pareggiato in casa con la squadra più forte del girone. Ne usciamo rinfrancati, poteva andare veramente male", il parere di Paolo Rocchetti. Più critico Alessandro Austini: "La dimensione europea della Roma è deludente, non vedo crescita dalla prima fatta da questa gestione".

Alessio Nardo sulle dichiarazioni di a fine partita: "Secondo me tutti i torti non li ha: se il bosniaco vuole più vicino, io proverei ad accontentarlo".

____

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT, curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

____

  • Prima di pensare a un cambio di modulo, secondo me vorrà vedere come si inserirà Schick (ANGELO Tele Radio Stereo, 92.7)
  • In questo momento, e sono i due problemi più grossi di questa squadra. E’ una fregnaccia clamorosa che la Roma ha uno dei centrocampo più forti d’Europa (LUIGI ESPOSITOCentro Suono Sport, 101.5, 1927…La Storia Continua)
  • Il punto di ieri è molto importante: hai pareggiato in casa con la squadra più forte del girone. Ne usciamo rinfrancati, poteva andare veramente male. ha letto bene la partita: l’ingresso di è stata una mossa intelligente (PAOLO ROCCHETTICentro Suono Sport, 101.5, Ingresso Libero)
  • Mi piace pensare che possa ripercorre il percorso fatto da Sarri a : anche lui venne accolto come un integralista e invece sono allenatori intelligenti (GIANLUCA PIACENTINITele Radio Stereo, 92.7)
  • santo subito! Con un pizzico di fortuna e grazie alla bravura del la Roma è riuscita a strappare questo pareggio, forse non utilissimo per il passaggio del girone ma comunque importante considerato il divario tecnico tra le due squadre (ALBERTO MANDOLESICentro Suono Sport, 101.5, Ingresso Libero)
  • A me non piace, però, quando ha cambiato l'assetto tattico ed è passato alla difesa a 3, la Roma non ha più subìto nulla se non nel finale quando l'Atletico prende il palo ed era comunque un calcio piazzato (GUGLIELMO TIMPANOTele Radio Stereo, 92.7)
  • Secondo me tutti i torti non li ha: se il bosniaco vuole più vicino, io proverei ad accontentarlo. Mi sembra normale comunque che un allenatore, se vede la sua squadra in difficoltà, cambi in corsa il modulo, però, si vede un pizzico di integralismo o forte convinzione e lo si vede dal fatto che conferma sempre lo stesso schieramento (ALESSIO NARDO, Tele Radio Stereo, 92.7)


____

E’ un punto positivo, ma nel mentre per molti c’è da tirare un sospiro di sollievo io dico che ieri si è capito che la Roma difficilmente potrà arrivare seconda in questo gruppo. In un inizio così difficoltoso sarebbe ingiusto pretendere la qualificazione in un girone così. Ecco il paradosso: sollievo per il pericolo scampato, una certa soddisfazione per il primo tempo ma se qualcuno si era illuso si è capito quanto sia proibitivo arrivare secondi. ? Devo ancora decidere se è stato peggio in campo o nel postpartita (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

Per come è stato l’andamento della partita, è stato un punto d’oro e inatteso, la Roma ha rischiato davvero grosso. Ad oggi la Roma non mi sembra pronta per questi livelli, per motivi tecnici ed atletici. Al 60’ le gambe si sono piegate e ci sono i limiti tecnici di molto giocatori: l’attacco di ieri sera e moscio e non punge. Per misurarsi in queste realtà bisogna crescere tanto. ? Dichiarazioni esagerate e inopportune ma è tutto vero, il problema in attacco esiste (ANTONIO FELICI, Centro Suono Sport, 101.5, Te la do io Tokyo)

I segnali sono quelli di una squadra che ancora non ha capito appieno quello che vuole (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Giudicare la Roma è difficile, ha incontrato una squadra fortissima e diversamente spettacolare. Del gioco della Roma di ieri non si può dire nulla, nel bene e nel male. I riferimenti ‘storici’ sono mancati: ha sbagliato un gol che avrei fatto anch’io, è stato inguardabile e la difesa è da rifare. Direi che la squadra non è granché, così come si sta presentando. Non è giusto prendersela con , la Roma non ha un grande organico. Gli assenti? Io non so nemmeno come è fatto Karsdorp… E di Schick non sappiamo nulla, non sappiamo quanto possa incidere (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Premessa fondamentale: in Eusebio we trust. Il pareggio di ieri è un punto di partenza, altrimenti questa sarebbe un’assuefazione alla mediocrità. E’ stato bravo a mettere la difesa a 5? Sì, per carità, ma sembravamo il Catanzaro…Le parole di ? Non si fanno queste cose Edin, 10mila euro di multa e alla prossima in panchina per me (MAX LEGGERI, Centro Suono Sport, 101.5, 1927…La Storia Continua)

E’ la stessa squadra dello scorso anno, con in meno, che finora non ha avuto partite facili. E di fronte aveva una squadra che segna poco ma non ti fa giocare. La Roma è ancora un cantiere aperto: teniamoci il pareggio e la prestazione di , non ha ancora mostrato il suo volto. In poco tempo diventerà una squadra da primi 4 posti, forse anche da primo (IVAN ZAZZARONI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

La Roma vista finora non è la squadra che ci aspettavamo per un solo motivo: nel ci sono ruoli definiti e mancano giocatori di ruolo adatti per questo sistema di gioco (ATTILIO GREGORI, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Credo che abbia dimostrato di non essere uno stupido dogmatico talebano, né uno zemaniano. La partita di ieri però dimostra anche che la Roma non ha i mezzi per giocare una stagione da protagonista (CHECCO ODDO CASANO, Centro Suono Sport, 101.5, 1927…La Storia Continua)

Attualmente la Roma è una squadra ibrida, che non si capisce come gioca e come vuole giocare. O c’è un problema di condizione e di tempi necessari oppure c’è un rigetto involontario da parte dei giocatori. Il punto sarà capire tra un mese se la Roma troverà un’identità o se , al quale non ha ordinato nessuno di fare il , dovrà adattarsi alla squadra che ha, come fanno tutti i bravi allenatori (LUIGI FERRAJOLO, Radio Radio, 104.5, Radio Radio Lo Sport)

Non è tutto da buttare di ieri, ho visto giocare un buon primo tempo, al livello dell’avversario. Nella gestione del pallone, però, questa è una squadra che va assolutamente migliorata (ANGELO , Tele Radio Stereo, 92.7)

 


  • Non aver perso contro questo grande Atletico è un punto di merito. I giallorossi hanno sofferto molto ma escono dalla partita di ieri avendo anche una certezza in più: la Roma ha un grande . Siamo sicuri che tutti i giocatori stanno remando nella direzione del tecnico ? Dalle dichiarazioni non sembrerebbe... (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)
  • Che soddisfazioni dà questa partita? Sono molto deluso ma non per la partita, sono deluso dalla dimensione europea della Roma, mi sembra ferma e impantanata. Cosa vuoi dire all’Atletico , che dava l’impressione di farti male in ogni momento? Bisogna ringraziare , oltre a Saul che ha sbagliato quel gol alla fine. Da Roma- 1-1 a ieri, qual è stato il passo in avanti? Non vedo crescita dalla prima fatta sotto questa gestione, da parte di club e giocatori. In passato una Roma più ‘povera’ si è tolta delle soddisfazioni, ora vedo una rassegnazione… (ALESSANDRO AUSTINI, Tele Radio Stereo, 92.7)
  • Se la Roma ieri perde 2-0 nessuno può dire niente. Per la Roma è un punto guadagnato che tiene ancora in ballo molte cose ma per andare avanti bisogna fare qualcosa in più (FERNANDO ORSI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)
  • , dopo la prestazione di ieri sera, farebbe bene a stare zitto perché io non l'ho mai visto così fuori dal gioco. La dimensione europea della Roma, se è questa, è veramente poca. Poca per avere ambizioni. I big di questa squadra vengono meno in questo momento e questo è un problema per  (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)
  • Di buono c'è solo il risultato. L'Atletico ha avuto 9 occasioni nitide da gol, ha preso due pali, ci sono stati 5 interventi miracolosi di e un salvataggio sulla linea di ... Dalle parole dei giocatori della Roma si evince una critica evidente al di . Io sono convinto: questa non è una squadra che puó giocare con il (FURIO FOCOLARI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)
  • Di buono c'è il risultato, la grande prestazione di , il ritorno di a grandi livelli e anche qualche intuizione di . Di non buono c'è , che è tornato quello del primo anno, e che non è più lui (FRANCO MELLI, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)
  • La differenza abissale tra Roma e Atletico si è vista. Il centrocampo della Roma non cambia passo e in questo momento è un problema (ROBERTO RENGA, Radio Radio, 104.5, Mattino Sport & News)