Il Sassuolo di De Zerbi

24/12/2018 alle 16:22.
de-zerbi-benevento

LAROMA24.IT - -Roma è consegnata agli annali. Domenica, contro l’avversario più forte, è arrivata la quinta sconfitta stagionale per la Roma. Ma adesso gli alibi sono finiti e per riprendere la marcia bisogna fare risultati. si gioca il suo futuro in un turno che presenta uno strano scherzo del destino. Non solo perché arriva il 26 dicembre, il primo storico ‘boxing day’ all’italiana. Ma perché la sua Roma sarà impegnata contro il , squadra che ha lanciato portandola dalla Serie B fino ad una storica qualificazione in Europa League. E dove tra l’altro gioca suo figlio Federico.

ZONA CHAMPIONS – Ma le coincidenze non si fermano qui. Roma- è anche uno scontro diretto per la zona . Se la Roma è distante solo 4 punti dalla Lazio quarta in classifica, il è invece a -3 dai biancocelesti e a +1 sulla Roma, a pari merito con la . Questo la dice lunga sull’andamento insoddisfacente dei giallorossi. Ma al tempo stesso dà la misura del buon cammino dei neroverdi, che oltretutto arrivano da un buon momento di forma: 4 partite di fila senza sconfitte, un successo a e 3 pareggi contro Udinese, e Torino.

L’ALLENATORE – Un cammino positivo, se considerato che lo scorso anno il primo avvio degli emiliani del dopo- era stato traumatico. Di questi tempi il aveva già cambiato allenatore (Iachini al posto di Bucchi) e navigava in piena zona retrocessione, prima di risalire piano piano la china. Quest’anno il cambio d’allenatore ha dato un netto cambio di marcia. Sulla panchina neroverde è arrivato Roberto De Zerbi. 39 anni, il tecnico più giovane della Serie A, alla terza stagione nella massima serie. Qualche mese al Palermo, poi l’anno scorso al Benevento, dove non è riuscito a centrare l’obiettivo impossibile della salvezza ma si è fatto notare per il gioco offensivo dato alla sua squadra, suo marchio di fabbrica sin da quanto allenava il Foggia in Lega Pro.

FORMAZIONE – Pochi dubbi di formazione che accompagnano De Zerbi in questo Natale-prepartita. Per la Roma saranno fuorigioco sicuramente i lungodegenti Boateng e Adjapong, restano da valutare le condizioni di Duncar. In campo i neroverdi saranno schierati con il 3-5-2. Consigli in porta, in difesa Marlon (che ha già affrontato la Roma nell’amichevole estiva con il ), Magnani e Ferrari. Lirola e Federico saranno gli esterni, in mediana Bourabia, Magnanelli e Sensi. In attacco il tandem formato da Babacar e Berardi.