Il Genoa di Prandelli

15/12/2018 alle 19:23.
a0dca220-5a4a-4694-b560-ddb973593228

LAROMA24.IT (Matteo Arceri) – Con la deludente sconfitta incassata in contro il Viktoria Plzen la Roma sembrerebbe aver toccato il fondo. Ad ammetterlo lo stesso , il quale durante la conferenza stampa del post-partita ha dichiarato: "È il momento più brutto da quando sono a Roma da allenatore". Inevitabilmente il match di domenica sera con il diventa per la squadra l’ennesima occasione per riprovare a rialzarsi e mostrare un segnale di reazione. Alessandro ha definito la sfida con i rossoblù "una finale di " ed è così, visto che i giallorossi non possono permettersi un risultato diverso dalla vittoria perché altrimenti il quarto posto (ora distante 5 punti) diventerebbe un miraggio e la panchina di crollerebbe definitivamente.

3 ALLENATORI IN 15 GIORNATE DI SERIE A - Tuttavia domenica all'Olimpico la Roma incontrerà una squadra non in salute. In questo primo scorcio stagionale sono stati già tre gli allenatori che si sono avvicendati sulla panchina rossoblù: Davide Ballardini (esonerato il 9 ottobre scorso dopo il ko casalingo con il Parma); Ivan Juric (sollevato dal suo incarico il 6 dicembre scorso dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Virtus Entella); Cesare Prandelli (che ha conquistato il suo primo punto con il Grifone nell'ultimo turno di Serie A contro la Spal). Anche nella città di Genova si respira un’aria rovente e non solo per i risultati che non arrivano (l’ultima vittoria risale al 30 settembre scorso nel match con il , poi solo 4 pareggi, incluso quello prestigioso contro la , e 6 sconfitte, compreso il ko in Coppa Italia), ma anche per le dure contestazioni dei tifosi nei confronti del presidente ritenuto responsabile della mal gestione del club.

SI RIPARTE DAL CONSOLIDATO 3-5-2 - Chiamato alla guida del , l’ex ct della Nazionale Cesare Prandelli ha preferito, almeno inizialmente, di non modificare l’atteggiamento tattico della squadra e di continuare a proporre il 3-5-2 dei suoi predecessori, anche per il poco tempo avuto a disposizione. Dunque confermato Radu tra i pali dietro la linea difensiva composta da Biraschi, Romero e l’ex di turno Zukanovic al posto dello squalificato Criscito. A centrocampo Romulo, Hiljemark, Sandro, Bessa, Lazovic schierato alle spalle delle due punte Piatek e Kouamé.

ROMA- DAI FELICI/TRISTI RICORDI - Quella che andrà in scena domenica sera allo stadio Olimpico sarà la gara numero 103 tra Roma e , con un bilancio nettamente favorevole ai giallorossi: 48 vittorie, 22 pareggi e 32 sconfitte. Tra i successi dei capitolini quello che certamente si ricorda più di tutti è datato 28 maggio 2017 quando alla gioia dei tifosi per il gol del 3-2 di al 90’, che regalò alla squadra di la qualificazione diretta alla , fecero seguito le lacrime per l’addio al calcio della bandiera romanista Francesco .
Prendendo in considerazione altri numeri del match, ha incontrato 11 volte il Grifone con 5 trionfi, 3 pari e 3 ko, mentre Prandelli ha affrontato la Roma in 18 occasioni prima sulla panchina del Lecce, poi su quella dell'Hellas Verona, in seguito su quella del Parma e infine su quella della , col bilancio di 11 sconfitte, 5 pareggi e solo 2 vittorie.