Il Verona di Pecchia

03/02/2018 alle 11:00.
as-roma-v-hellas-verona-fc-serie-a

LAROMA24.IT - Gennaio è finito. E la Roma, dopo 2 pareggi e 2 sconfitte nel primo mese dell'anno, ha l'obbligo di invertire la tendenza e uscire dalla crisi già dalla sfida di domenica alle 12.30 contro il Verona. Al Bentegodi si troverà di fronte una squadra in piena zona retrocessione, ma rinfrancata dal netto successo per 4-1 al Franchi contro la .

SALVEZZA DIFFICILE - La vittoria contro i viola è stata tanto netta quanto inaspettata. Prima dei 3 punti di settimana scorsa infatti, la squadra di Fabio Pecchia (ad un passo dall'esonero) aveva collezionato 4 sconfitte consecutive contro Udinese, , e Crotone segnando un solo gol e subendone addirittura 12. Numeri impietosi che si riflettono sulla classifica: 16 punti in 22 giornate, seconda peggior difesa con 45 gol subiti e penultimo posto davanti solo al Benevento, a -3 dal Crotone quartultimo. Al Bentegodi è arrivata peró la vittoria più prestigiosa di questo campionato, il 3-0 contro il Milan dello scorso 17 dicembre. Curiosità: si giocó anche in quel caso alle 12.30, la Roma è avvisata.

L'ALLENATORE - Fabio Pecchia è un esordiente in serie A anche se il termine 'esordiente' poco si addice al tecnico gialloblu, vista la lunga esperienza in campo nella massima serie da giocatore (in particolare con le maglie di , , Sampdoria e ) e poi gli anni di 'apprendistato' al fianco di Rafa Benitez, di cui è stato vice al e che ha seguito nella breve parentesi al prima e al Newcastle poi. L'occasione per tornare in Italia gliel'ha data il Verona, stavolta con una panchina tutta per lui. È partito dalla serie B ma alla prima occasione ha centrato la promozione in A che gli è valsa la conferma l'anno seguente.

FORMAZIONE - In questo mercato di gennaio Fabio Pecchia ha perso due giocatori importanti, Caceres e Pazzini e domenica dovrà fare a meno anche dello squalificato Kean, vera sorpresa di questo campionato vista la sua giovanissima età, e dell'ex Alessio Cerci. In campo quindi dovrebbe andare un 4-4-2 con dieci undicesimi confermati rispetto alla gara contro la : Nicolas in porta, linea di difesa con Ferrari, Caracciolo, Vukovic e Fares, a centrocampo gli intermedi saranno Buchel e Valoti con Romulo a destra e Matos a sinistra. Davanti Petkovic sarà affiancato da Verde, altro ex dell'incontro.