La Lazio di Inzaghi

17/11/2017 alle 19:20.
fbl-ita-seriea-lazio-roma-35

LAROMA24.IT - Vincere. E’ questo l’imperativo per Roma e Lazio nel derby che andrà in scena sabato all’Olimpico. I giallorossi sono a -5 dalla vetta con la gara con la Sampdoria da recuperare mentre la Lazio, che deve recuperare il match con l’Udinese, viaggia a quota -4 dal di Sarri primo in classifica con 32 punti (seguito dalla a quota 31 e dall’ a 30). Dunque entrambe le squadre si giocano la possibilità di rimanere attaccate al gruppo di testa e continuare a sperare nella lotta scudetto. Per Eusebio c’è da risolvere il dubbio , alle prese con un problema muscolare, mentre Inzaghi spera che la delusione per la mancata qualificazione al Mondiale da parte dell’Italia non incida troppo sull’umore di Immobile e Parolo, tornati a Formello demoralizzati dopo la sconfitta rimediata dagli azzurri contro la Svezia.

SORPRESA LAZIO – La squadra di Inzaghi, che già aveva impressionato positivamente durante la scorsa stagione, è la vera rivelazione di questo campionato. I biancocelesti nonostante abbiano cambiato alcuni elementi della rosa durante il mercato estivo sono rimasti il gruppo compatto plasmato dall’allenatore piacentino: il tecnico è riuscito a far rendere al meglio Immobile (in testa alla classifica marcatori con 14 reti) e a ridare una nuova vita calcistica a Luis Alberto. Lo spagnolo, che durante la scorsa stagione ha anche pensato di lasciare il calcio dopo essersi ritrovato ai margini della rosa, si sta rivelando una delle armi più pericolose a disposizione di Inzaghi grazie alle giocate e ai tre gol realizzati che gli sono valsi la convocazione in Nazionale.

COME GIOCAInzaghi è definitivamente passato al 3-5-2, modulo che verrà riproposto anche nel derby di sabato. Nella linea difensiva davanti a Strakosha ci saranno Bastos, De Vrij e Radu. Dubbio a centrocampo per quanto riguarda la corsia destra dove Basta (non ancora al 100%) e Marusic si giocano una maglia da titolare si giocano. Il resto della linea mediana sarà composto da Parolo, Lucas Leiva e Milinkovic Savic con Lulic che agirà sulla fascia sinistra. In attacco alle spalle di Immobile, alle prese con alcune noie muscolari, ci sarà lo spagnolo Luis Alberto. A partita in corso inoltre Inzaghi potrebbe giocarsi la carta Felipe Anderson, ancora in attesa di fare il suo esordio in campionato dopo aver recuperato da una tendinopatia all’adduttore che sta facendo penare il brasiliano da metà luglio.

Probabile formazione (3-5-2): 1 Strakosha; 15 Bastos, 3 De Vrij, 26 Radu; 77 Marusic, 16 Parolo, 6 Leiva, 21 Milinkovic, 19 Lulic; 18 Luis Alberto, 17 Immobile. All.: S. Inzaghi

A disp.: 55 Vargic, 23 Guerrieri, 33 Mauricio, 4 Patric, 8 Basta, 27 Luis Felipe, 5 Lukaku, 66 Joardao, 96 Murgia, 7 Nani, 29 Palombi.

BALLOTTAGGI: Marusic-Basta