La Fiorentina di Pioli

04/11/2017 alle 17:20.
pioli-2-2

LAROMA24.IT - La prima partita di novembre è l'ultima del tour de force che la Roma ha affrontato nell'ultimo mese: al Franchi domenica alle 15 i giallorossi sfidano la per la 12a giornata di campionato, l'ultima prima della sosta per le nazionali.

PEGGIO DI PAULO SOUSA - I viola di Pioli, arrivato in estate per sostituire Paulo Sousa, vengono dalla brutta sconfitta con il Crotone della settimana scorsa che ha interrotto la precedente striscia positiva di 3 vittorie consecutive (Udinese-Benevento-Torino). Il bottino raccolto fino ad ora in campionato non è dei migliori: i 16 punti nelle prime 11 giornate rappresentano infatti il peggior "raccolto" negli ultimi 3 anni, anche peggio dei 17 punti fatti da Paulo Sousa nella scorsa stagione. Sono già 5 le sconfitte fin qui fatte registrare dai viola, compresi i due scontri con le "big" e , con cui la non è riuscita nemmeno a trovare la via della rete (3-0 a San Siro, 1-0 allo Stadium).

COME GIOCA - Partito con il suo consueto  Pioli con il passare delle giornate ha imparato a conoscere meglio i suoi giocatori ed è passato a un più equilibrato  che ha valorizzato le caratteristiche di Benassi, arrivato in estate dal Torino e autore di 3 gol nelle ultime 3 partite. L'altra correzione in corso del tecnico di Parma è stata quella di spostare Chiesa dalla fascia destra a quella sinistra, da dove rientrando sul piede preferito può fare molto male. L'11 titolare è presto fatto: davanti a la linea a 4 è composta da Laurini a destra (out contro la Roma, giocherà uno tra Mario Gaspar e Hugo), Biraghi a sinistra e la coppia Pezzella-Astori al centro. A centrocampo il faro è Badelj, supportato da Benassi e Veretout. Davanti il centravanti è Simeone, dal quale i tifosi viola si aspettavano qualche gol in più, dietro al quale sono liberi di inventare Thereau (6 gol) e Chiesa.