Il Torino di Mihajlovic

20/10/2017 alle 18:38.
fbl-ita-seriea-torino-roma-62

LAROMA24.IT - Sulla scia del prezioso pareggio a Stamford Bridge contro il Chelsea in , frutto di una prestazione che ha restituito alla Roma e ai suoi tifosi una reputazione europea importante, i giallorossi si rituffano sul campionato per rifarsi della sconfitta subita contro il e per non lasciarsi scappare il treno di testa. L'avversario di turno è il Torino di Sinisa Mihajlovic, squadra ostica che l'anno scorso inflisse alla Roma una sonora sconfitta per 3-1 che ha rappresentato la peggior prestazione sotto la guida dell'ex tecnico .

COME GIOCA - Il Torino in questa stagione non ha ancora trovato la sua reale dimensione alternando partite di grande livello a debacle che non sono piaciute al tecnico Mihajlovic. I 13 punti raccolti fino ad ora in 8 giornate sono pochi per un club che ha investito molto e che punta a un posto in Europa League. Il tecnico serbo ha abbandonato il vecchio per un più estroso che metta in risalto le qualità degli interpreti offensivi. A difesa della porta difesa da Sirigu si schiera una difesa composta da N'Kolou e Moretti (visto l'infortunio di Lyanco) centrali e sugli esterni De Silvestri e Barreca (con la Roma dovrebbe giocare Molinaro). A centrocampo Rincon e Baselli coprono le spalle al tridente composto da --Niang che supporta il "Gallo" Belotti. Vista peró l'assenza forzata per infortunio del centravanti azzurro, Mihajlovic potrebbe schierare dal primo minuto l'ex Umar come contro il Crotone la scorsa settimana oppure spostare Niang nel ruolo di centravanti con l'inserimento sulla trequarti di Berenguer.

LA CARICA DEGLI EX - Negli ultimi anni il Torino ha accolto molti ex romanisti, con i quali ha raggiunto risultanti importanti: due su tutti (che lo scorso anno ha segnato una doppietta alla Roma) e . Oltre allo spagnolo e al serbo, i granata in rosa hanno anche Nicolas Burdisso, ancora in attesa del debutto in campionato e Umar, che sta 'sfruttando' l'infortunio di Belotti per ritagliarsi il suo spazio: domenica scorsa ha giocato 90 minuti a Crotone e contro i giallorossi scalpita per un'altra maglia da titolare.