Il Chievo di Maran

20/05/2017 alle 10:36.
maran-2

LAROMA24.IT (Marco Iannelli) - Adesso arriva il difficile: la Roma, dopo il successo di domenica scorsa contro la per 3 a 1, deve continuare a vincere per non sprecare quanto di buono fatto fino ad oggi in chiave secondo posto. Con i 3 punti conquistati è riuscito a rimettersi davanti al e mantenere il +1 da Sarri, e, tralasciando il sogno scudetto che i bianconeri conquisteranno molto probabilmente contro il Crotone, è una vittoria che può rivelarsi decisiva per qualificarsi direttamente alla prossima , evitando così i temuti preliminari.

PENULTIMA TAPPA: IL CHIEVO - La Roma però non può rilassarsi e nell’anticipo di oggi delle ore 18 è chiamata assolutamente alla vittoria, sperando magari che la possa fermare il , ma solo per la speranza di poter festeggiare l’obiettivo con una settimana d’anticipo. I giallorossi dovranno comunque pensare prima a battere il Chievo in trasferta, un match sulla carta non proibitivo ma che deve essere interpretato con lo stesso spirito messo in campo contro la . La squadra di Maran non sta passando un momento felicissimo: nelle ultime 8 partite infatti ha ottenuto una sola vittoria contro il , perdendone cinque in maniera consecutiva, dalla 29 esima alla 33esima giornata. Nelle ultime due giornate invece sono arrivati altrettanti pareggi per 1-1, contro il Palermo e contro la Sampdoria a Genova. I veronesi, una volta raggiunta la salvezza, hanno allentato la tensione complici anche le scelte di formazione dell’allenatore che ha cercato di testare alcuni giocatori in vista della prossima stagione. Ultimamente è tornato ad utilizzare i titolari, su tutti Sorrentino che era finito in panchina per provare Seculin.

FORMAZIONE - Detto del , tra i pali ci sarà allora Sorrentino, davanti a lui linea a quattro formata da Cacciatore e Gobbi ai lati, con Cesar e Frey al centro. Centrocampo affidato alla regia di Radovanovic che sarà supportato da Castro e Bastien. Birsa appoggerà la coppia offensiva che dovrebbe essere composta da Inglese-Pellissier. Indisponibile Spolli, ex della partita al pari di Leandro , ed Hetemaj, il centrocampista tra i più duri da affrontare a detta di : “Fuori dal campo è molto simpatico, ma quando gioca rompe sempre le scatole è un calciatore davvero fastidioso da affrontare”.