Il Torino di Mihajlovic

18/02/2017 alle 18:59.
mihajlovic-giaccone-cappello-torino-panchina

LAROMA24.IT (Gabriele Conflitti) - Il giovedì di coppa contro il Villarreal ha restituito alla Roma e ai suoi tifosi una reputazione europea importante e che negli ultimi anni era giunta ai minimi termini a causa di risultati tutt'altro che entusiasmanti. Adesso per la banda è vietato fermarsi in campionato dopo le due vittorie su e Crotone: l'avversario di turno è il Torino di Sinisa Mihajlovic, squadra ostica e che già all'andata mise in difficoltà l'11 giallorosso imponendosi per 3-1 al Grande Torino.

COME GIOCA - Mihajlovic continua ad affidarsi al , modulo che ha permesso al tecnico serbo di togliersi diverse soddisfazioni in granata, anche se gli interpreti saranno diversi rispetto alla gara d'andata. A difesa della porta di Joe Hart si schiera una difesa composta da Bovo e Ajeti centrali e sugli esterni Zappacosta e Barreca. A centrocampo confermata la presenza di Benassi e Baselli, con Lukic che chiede ancora spazio dopo le ultime buone prestazioni All'andata a far male ai giallorossi furono gli esterni, specialmente Iago Falque, a mettere in crisi la retroguardia di e costringendo a raccogliere per 3 volte il pallone in fondo al sacco; anche domani Mihalovic punterà sull'ex e su Adem per assistere Andrea Belotti nelle manovre d'attacco.

LA CARICA DEGLI EX - Negli ultimi anni il Torino ha accolto diversi ex romanisti, con i quali ha raggiunto risultanti importanti. Lo sanno bene nella capitale, dato che la doppietta di Iago Falque è ancora fresca nelle menti di Trigoria. Oltre allo spagnolo, contro i giallorossi cercheranno di mettersi in mostra anche Adem , Cesare Bovo e Juan , ultimo arrivato in casa granata nell'ultima sessione di mercato. Non sarà della partita invece , che dopo la vittoria di fine settembre spese parole velatamente polemiche nei confronti di e lo staff romanista.