Il Crotone di Nicola

10/02/2017 alle 15:52.
davide-nicola

LAROMA24.IT – Secondo atto del tour de force della Roma di febbraio. E sulla carta è il passaggio che dovrebbe essere il meno indolore di un mese terribile per la formazione di , che arriva sulla scia del 4-0 rifilato alla alle soglie della settimana in cui ritornano le coppe Europee. Ma prima della tappa a Villarreal i giallorossi dovranno affrontare la trasferta di Crotone.

VERDETTO ANNUNCIATO? – L’impegno, come detto, sulla carta è decisamente agevole visto che saranno di fronte il secondo miglior attacco del campionato contro la quarta peggior difesa. A un girone di distanza dal primo precedente in A tra le 2 squadre (il 4-0 dell’andata all’Olimpico), la formazione calabrese al debutto nella massima serie naviga nelle stesse acque. Solo 13 punti all’attivo in 23 partite, frutto di 3 vittorie e 4 pareggi. Un ruolino di marcia talmente negativo, tra l’altro comune a Palermo e , che già fa parlare di un verdetto già scritto per i calabresi e in generale per l’intera zona retrocessione. Pur se le distanze con l’Empoli quartultimo si sono accorciate grazie allo scontro diretto di 2 settimane fa con i toscani, vinto per 4-1, il sogno di riaprire la lotta alla salvezza sembra essere di nuovo lontano dopo i ko con Palermo e .

FORMAZIONE – Di certo la congiuntura non è favorevole. Dopo aver resistito per un’ora prima di capitolare contro la prima in classifica, i rossoblu ora ospitano una Roma decisa a fare punti per proseguire nella rincorsa ai bianconeri. Sarà lecito aspettarsi una partita sulla difensiva della formazione di Davide Nicola, confermato nonostante sia stato più volte dato in bilico nel corso della stagione. Il tecnico rossoblu punterà presumibilmente su una difesa a 4, sulle marcature strette a centrocampo e sulle buone individualità in attacco rappresentate da Trotta e Falcinelli. Saranno loro a comporre la coppia offensiva davanti alla linea mediana composta da Sampirisi, Capezzi, Crisetig e Stoian mentre in difesa, davanti al Cordaz, ci saranno Rosi, Ferrari, Ceccherini e Mesbah.

EX – Sono tre gli ex della partita. Non ci sarà il nome più altisonante dei tre, ovvero Alessandro , che è in via di guarigione dall’infortunio al ginocchio. ha vestito la maglia rossoblu nella stagione 2011/12, un’annata ad alti livelli in Serie B che lo ha lanciato ad alti livelli nella Roma. Poi c’è Adrian Stoian, ex prodotto del vivaio giallorosso approdato al Crotone lo scorso anno, dopo aver rescisso il suo contratto con il Chievo. Infine c’è Aleandro Rosi. Anche lui ex Primavera giallorosso, per di più lanciato da che lo fece esordire in A nel lontano 2005. Da allora tante stagioni in prestito in giro per l’Italia, molte occasioni mancate. La sua esperienza alla Roma, terminata 4 anni fa, non finì nel migliore dei modi (rescissione consensuale dopo che il giocatore rifiutò la cessione al Parma), Da lì stagioni con poca continuità con , e , solo lo scorso anno a è tornato a calcare i campi di A con più regolarità.

LR24