Roma, a Ferrara per la prima volta senza i suoi simboli romanisti

16/03/2019 alle 07:59.
trigoria-sessione-di-allenamento-dellas-roma-363

(…).Rispetto alla gara d’andata, (…),oggi sarà tutta un’altra cosa. In quella circostanza, quando la Spal violò a sorpresa l’Olimpico per 2-0 (con le reti di Petagna e Bonifazi), la Roma scese in campo dal via con tre romani (, e Luca Pellegrini), stavolta non ce ne sarà neanche uno. Nelle precedenti 37 partite stagionali, tra l’altro, solo due volte la Roma è partita dal primo minuto senza uno dei suoi simboli (nel ritorno con il Viktoria Plzen in e in casa del Chievo), ma in entrambe i casi sono poi subentrati in corsa prima e Luca Pellegrini (nella sfida giocata in Repubblica Ceca) poi e (a Verona). Sei, invece, le partite in cui tutti e tre i totem romanisti sono stati in campo insieme da subito, nonostante i lunghi infortuni che hanno tenuto fuori prima (per ben tre mesi) e poi Lorenzo Pellegrini. (…). Così a Ferrara mancheranno il capitano (), il suo vice () e quello che potrebbe diventarlo in futuro (Pellegrini). Di conseguenza la fascia stavolta dovrebbe andare sul braccio di , mancando anche per infortunio , il più vecchio come militanza giallorossa nel resto della rosa di . (…).Poi, dopo la sosta, dovrebbe tornare tutto alla normalità, con di rientro dalla e Pellegrini e che potrebbero aver smaltito i rispettivi infortuni. (…). La prima volta senza romani arriva proprio mentre in società stanno cercando di dare un segnale diverso. Il ritorno di un tecnico romano e tifoso come e l’ascesa dirigenziale di sono due segnali abbastanza evidenti. C’è voglia di stringersi intorno alla squadra, di ritrovare le radici e di riavvicinare la Roma alla sua gente. (…).

(gasport)